Calcio, il Real batte il Barça e si prende la Supercoppa

0
25

Era partito male il Real Madrid di Josè Mourinho, con un pareggio e una sconfitta nella Liga, e il ko per 3-2 all'andata al Camp Nou. Ma nell’importante match di ritorno al Santiago Bernabeu non ha sbagliato un'altra volta e col 2-1 al Barcellona si è aggiudicato la Supercoppa di Spagna in virtù del maggior numero di gol in trasferta.

Dopo la vittoria del titolo l'anno scorso, Josè Mourinho, giunto al 20esimo trofeo da allenatore, riscatta un inizio di stagione difficile centrando il primo obiettivo dell'annata 2012-2013 del club merengue.

Tutti i gol nel primo tempo. Il Real Madrid è partito fortissimo collezionando occasioni su occasioni e al 9', complice un buco di Mascherano, Higuain si è involato e ha battuto Valdes per l'1-0. Al 18' è Piquè a non chiudere su Ronaldo che si porta avanti il pallone di tacco e poi ha trafitto un non perfetto Valdes con un potente destro rasoterra. Poi, dopo che Valdes ha salvato ancora su Higuain, il Barcellona è rimasto in dieci al 28' per l'espulsione di Adriano, punito per l'intervento su Ronaldo lanciato a rete.

Nonostante lo svantaggio, all'intervallo la situazione è in equilibrio grazie al gol di Messi su punizione. Nella ripresa i due tecnici, Mourinho e Vilanova, danno spazio ai cambi, con anche l'esordio di Modric per il Real. Al 62' i catalani hanno la palla del pari con Pedro ma Casillas è super a respingere di piede. Poi è il Madrid ad avere più volte la palla del pari con Khedira al 69', con Higuain al 79' che colpisce il palo, e infine con Modric. Nel recupero il Barcellona fa venire i brividi al Bernabeu ma il tiro di Montoya e la conclusione di Messi non trovano il bersaglio.