Roma, Baldini: “Zeman non si tocca”

0
33

“Siamo sicuri di aver allestito una squadra competitiva, gli incidenti di percorso fanno male, ma c'è la qualità per venirne fuori”. Franco Baldini, ds della Roma, ribadisce la bontà del progetto giallorosso e punta tutto sui giovani.

Dopo l’incontro di martedì pomeriggio tra dirigenti, giocatori e allenatore c’è voglia di riscatto. E da subito. “La società è solida, non lesinerà forze e molto presto lo renderà pubblico – ha aggiunto -. Abbiamo deciso di puntare sui giovani, con Luis Enrique o Zeman il progetto è lo stesso con l'obiettivo di far vedere un calcio che piace e che attiri la gente”.  

E sulle ambizioni della squadra non si nasconde: “Il nostro obiettivo? Competere per un posto in Champions League, lo riteniamo possibile considerando anche la forza delle altre. Stiamo cercando di ricreare la convinzione, – ha detto Baldini – di convincere i giocatori che hanno le qualità, voglio ricordare che li abbiamo scelti in accordo con l'allenatore. Alcuni risultati più che alcune partite hanno minato la nostra convinzione”.

Franco Baldini non molla e fornisce la ricetta per far uscire la Roma dal momento negativo, di risultati e di gioco, in cui è caduta. "Le voci di questi giorni sono completamente false. Che vi piaccia o soprattutto che non vi piaccia io resto alla Roma. Finchè avrò un po' di forza per farlo sarò qui a difendere i colori di questa squadra e di questa città”. E per quanto riguarda il tecnico boemo dice : “Zeman ha la fiducia illimitata della società.

Nemmeno è stato accennato questo discorso. Confermare Zeman non è un oggetto di discussione. Sappiamo il calcio che fa e speriamo che il più presto possibile i giocatori lo possano rappresentare sul campo".