Roma e Lazio, Allievi primi della classe

0
21

Tre larghi sorrisi in casa giallorossa, meno allegria in casa biancoceleste. Il bilancio dell’ultimo week-end delle giovanili di Roma e Lazio sembra essere un po’ agli antipodi rispetto alla situazione delle prime squadre.

In casa Roma tre vittorie su altrettante gare per Primavera, Allievi e Giovanissimi Nazionali. La selezione maggiore, allenata da Alberto De Rossi, ha piegato 3-1 l’Ascoli in una gara dai due volti: primo tempo molto sottotono dei giallorossi che sono anche andati in svantaggio, ripresa garibaldina con tre reti quasi in sequenza firmate da Frediani, Ferrante e dal classe ‘95 Ferri. La Roma è attualmente quarta assieme al Palermo, a due punti di distanza dal Napoli capolista e a uno dalla coppia Juve Stabia-Lazio.

Goleade senza difficoltà, invece, per Allievi e Giovanissimi: il primo gruppo, diretto da Sandro Tovalieri, ha travolto in casa per 5-0 la Virtus Lanciano grazie ai sigilli di Serrone, Muzzi, Montefalcone, De Santis e Verde. I Giovanissimi, dal canto loro, hanno rifilato sette reti (a zero) al malcapitato Teramo, peraltro in campo esterno: per i ragazzi di Coppitelli in rete lo scatenato Di Nolfo, autore di una tripletta, oltre a Bordin, Iacuzio, Costano e Muzzi. Entrambe le squadre giallorosse guidano la rispettiva classifica a punteggio pieno.

Negli Allievi, tra l’altro, è in atto un vero e proprio derby romano visto che a punteggio pieno c’è anche la Lazio di Simone Inzaghi (oltre al Palermo). I giovani biancocelesti sono stati gli unici vincenti delle selezioni di punta del settore giovanile laziale rifilando un secco 3-1 al Catania passato in vantaggio con un rigore di Di Grazia. Perocchi e Condemi già prima dell’intervallo hanno ribaltato la situazione con Palombi che ha messo la ciliegina. Stesso avversario (il Catania), ma risultato diverso per la Primavera di Bollini, costretta al pari in terra etnea. Il 2-2 conclusivo è stato frutto dei gol di Falasca e Barreto dopo i momentanei vantaggi dei padroni di casa. Deludoni i Giovanissimi di De Cosmi che si fanno sorprendere in casa dal Latina: a nulla è valso il vantaggio iniziale provocato da Bezziccheri con i pontini che nella ripresa hanno ribaltato il risultato.

tipo