Serve una vittoria scaccia polemiche

0
22
Vincere contro l’Atalanta per dimenticare una settimana di polemiche. E’ questo l’obiettivo che la Roma, impegnata domani alle 12,30 nell’anticipo della settima giornata, dovrà puntare e raggiungere contro i nerazzurri di Stefano Colantuono.
 
Un imperativo ribadito anche dal presidente giallorosso James Pallotta che, giunto nella capitale per la prima volta da numero uno, ha incontrato ieri pomeriggio squadra e società.
 
Ma la giornata di domani sarà anche dedicata alla storia giallorossa. Lo stadio Olimpico si animerà infatti dalle 11 (con apertura dei cancelli alle 10,15) per le celebrazioni della Hall of Fame 2012. 
 
Gli undici beniamini della Sud (Tancredi Cafu, Losi, Aldair, Rocca, Bernardini, Di Bartolomei, Falcao, Conti, Pruzzo e Amadei), scelti nei mesi scorsi da tifosi e opinionisti d’eccezione, raccoglieranno l’abbraccio dei circa 30.000 tifosi dell’Olimpico
 
Una cerimonia da ricordare, che vedrà i campioni iridati vestire le maglie celebrative appositamente realizzate per l’evento e tanti altri ospiti, tra cui molti degli 85 ex calciatori coinvolti nelle votazioni.
 
Omaggi anche per i tifosi: i primi 5.000 sostenitori giallorossi che varcheranno i tornelli dello stadio Olimpico riceveranno infatti in dono una speciale sorpresa. 
Un’accoglienza meno calorosa sarà invece riservata ai calciatori che scenderanno in campo subito dopo la cerimonia. Dopo la débacle di Torino infatti, arriveranno probabilmente i fischi per Totti e compagni.
 
Oggi alle 12 intanto, il tecnico Zdenek Zeman presenterà in conferenza stampa la gara contro l’Atalanta. Il boemo non rivelerà la formazione, ma potrà comunque dare qualche indicazione utile su alcuni ballottaggi: Perrotta e Bradley si giocano una maglia da titolare al centro del campo, come anche Osvaldo e Destro in attacco. 
 
Salvo sorprese comunque, la Roma dovrebbe scendere in campo con Stekelenburg in porta, Balzaretti, Castan, Burdisso e Taddei in difesa, De Rossi, Florenzi e Perrotta a centrocampo, a supportare il reparto offensivo formato da Totti, Lamela e Destro.
 
Vincenzo Nastasi