IL MURO DEI TIFOSI – Roma, ultà con Zeman. Lazio, c\’è il Milan

0
38

AS ROMA – De Rossi e Osvaldo. E Zeman. Il campionato è fermo, ma la gara della Nazionale in Armenia (3-1 con reti dei “panchinari” giallorossi contro l’Atalanta) ha riacceso il dibattito sulla scelta del tecnico boemo. E come se non bastasse proprio ieri Ancelotti, tecnico del Psg, ha aperto a un possibile acquisto di “Capitan Futuro” a gennaio.

«Ma i proprietari del Psg credono di giocare al fantacalcio?» domanda ironicamente Marshall_89. Il senso è: giù le mani da De Rossi. E sulla curiosa vicenda che li ha visti protagonisti in Nazionale? «Hanno fatto davvero poco pure con l’Italia, altro che rigenerati» sostiene Alessandro; mentre per Mario si tratta di «lavoratori viziati e strapagati che ogni tanto vanno strigliati per tornare con i piedi per terra. Bravo Zeman!». Sulla stessa linea Giorgion: «Bravi De Rossi e Osvaldo, ma lo stesso impegno, grinta e cattiveria agonistica le facciano vedere anche con la Roma».
 

SS LAZIO – E’ ancora tempo di nazionali, ma i tifosi della Lazio sono entrati nella settimana che li condurrà all’affascinante sfida dell’Olimpico (sabato sera) contro il Milan. E l’attesa sembra già alta.

«Mamma mia, non vedo l’ora. Dopo un mese lontano da casa mi mancava troppo l’Olimpico» dice Alex CN12. Altri iniziano a fare i conti con la classifica, come Sslazio_zurigo. «Bisogna vincere che tra gobbi (dispregiativo di juventini, ndr) e Napoli qualcuno perderà punti o forse anche tutte e due se pareggiano. E se noi vinciamo recuperiamo qualche punto importante…». Giacomo però non si fida del Milan. «E’ una partitaccia, il livornese (Allegri, ndr) ha il fiato sul collo, la dirigenza pretende una vittoria. Bisogna giocare con la rabbia dell’anno scorso quando li sfondammo (“battemmo”, ndr) con valori ben diversi in campo…». Insomma attesa e fiducia: così i laziali aspettano il big match.

Tiziano Pompili

(Lasciate i vostri commenti alla mail: murodeitifosi@gmail.com)