IL MURO DEI TIFOSI

0
25

AS ROMA – De Rossi e Zeman sul banco degli imputati

Tifosi arrabbiati, delusi e in tanti casi inviperiti con De Rossi per il gesto che ha portato all’espulsione. Luigi_violante si rivolge a “Capitan Futuro”: «Che cosa combini? Vergogna. Ci rifaremo nel derby di ritorno». Per Guido Vesprucci «se serviva una prova certa eccola servita: Daniele De Rossi è stanco di pettinare le bambole a Roma e se ne vuole andare». In tanti, poi, sollevano dubbi su Zeman, anche se qualche difensore del tecnico boemo c’è ancora. E’ il caso di Lorenzo Castellino. «Il portiere prende un gol del cavolo e la colpa è di Zeman. Piris fa un assist gratuito a Mauri e la colpa è di Zeman. De Rossi invece di prendersi il rigore si fa espellere nei primi 45 minuti e la colpa è di Zeman». Mariomar se la prende con il dg Baldini che ha difeso De Rossi: «Assolverlo da quel gesto sinceramente è quanto di più sbagliato possa fare un rappresentante della Roma».
 

SS LAZIO – «Sei partito co’ Namela, sei finito co’ tre pere»

Il derby è come una finale: gioia assoluta per chi vince, rammarico e lacrime per chi perde. In questa occasione a spuntarla è stata la Lazio e i tifosi biancocelesti si sono scatenati. Tra le vittime degli sfottò l’ex Zdenek Zeman. «Zeman tutta la vita – ironizza Bizio67 -. L’unica nota stonata non averli surclassati di gol dopo il 3-1 per fargli ricordare questo derby per sempre». Spettacolare il commento di Polverton: «Sei partito co’ Namela (“storpiando” il nome del giallorosso Lamela, autore del gol del vantaggio, ndr) e sei finito co’ tre pere». «Che famo, la rigiocamo – si domanda Novegennaio1900 -. Con la pioggia non si può» facendo riferimento alle “deboli tesi difensive” dello stesso boemo. E se qualche “aquilotto” punge anche De Rossi, Cielostellato la pensa diversamente: «Un bravo a lui per i gesti che ha fatto: le scuse a Mauri e il bacio della maglia dedicata a Gabriele (Sandri, ndr)».
 

Tiziano Pompili
(Lasciate i vostri commenti alla mail: murodeitifosi@gmail.com)