Calcio, 66 anni fa nasceva “Long John” Giorgio Chinaglia

0
23

Nasceva 66 anni fa a Carrara Giorgio Chinaglia, soprannominato “Long John”, dirigente sportivo e calciatore italiano, di ruolo attaccante. Vinse lo scudetto con la Lazio nel 1974, il primo del club romano. Nel 1976 trasferisce nel campionato americano per giocare nei New York Cosmos. Ed è stato il calciatore italiano più prolifico della storia del calcio Usa con i suoi 398 gol realizzati.

Nato da una famiglia di umili origini nel 1955 si trasferice in Galles dove dapprima gioca a rugby, poi nello Swansea City. Nel 1983 diventa presidente della Lazio, l'anno successivo la Warner Communications gli cede parte delle azioni dei New York Cosmos ma la NASL (North American Soccer League) è ormai al tramonto e nel 1985 proprio dopo un'amichevole con la Lazio, i Cosmos chiudono definitivamente la loro epopea.

Alla fine dello stesso anno Chinaglia è costretto a cedere la quota di maggioranza del club biancoceleste, a causa di problemi economici, all'imprenditore Franco Chimenti. Da allora ha vissuto sempre tra Stati Uniti e Italia occupandosi comunque di calcio; è stato coinvolto nelle vicende societarie del Ferencvaros, del Marsala, di cui divenne per un brevissimo periodo presidente onorario, del Foggia, del quale divenne presidente dall'ottobre del 2000 al marzo del 2001, del Lanciano, acquisito nel 2004, ed infine di nuovo della Lazio.

Nel gennaio 2011 diviene ambasciatore insieme a Carlos Alberto dei Cosmos, sua ex squadra, con l'obiettivo di rilanciare la società insieme al presidente Pelè e al direttore tecnico Eric Cantona. Muore negli Stati Uniti il primo aprile del 2012. (asca)