Calcio, Real e Barca i club più ricchi. Il Milan è ottavo

0
19

La sedicesima edizione dell'analisi “Football Money League 2013” pubblicata oggi da Deloitte mostra come, seppur in tempi di crisi, i ricavi dei primi 20 club calcistici europei nella stagione 2011/12 siano cresciuti del 10%, attestandosi attorno alla cifra record di 4,8 miliardi di euro (ricavi totali di ben 4 volte superiori rispetto alla prima edizione della ricerca Deloitte elaborata nella stagione 1996/97).

La classifica, che nelle prime 6 posizioni risulta invariata rispetto alla stagione precedente, evidenzia come le 20 squadre più importanti d'Europa rappresentino circa il 20% del totale dei ricavi dell'industria del calcio. Per la prima volta un club (il Real Madrid capoclassifica) supera quota 500 milioni di ricavi in un anno, mentre, grazie all'impennata dei propri incassi (+68%), il Manchester City fa il suo ingresso nella Top10.

La graduatoria, elaborata sulle voci di ricavo prese in esame da Deloitte, al netto delle plusvalenze da calciomercato, vede rappresentate tutte le maggiori leghe europee: l'Inghilterra con sette club, l'Italia con cinque, la Germania con quattro, la Spagna e la Francia con due club a testa, a dimostrazione di una distribuzione dei fatturati relativamente meno polarizzata nel nostro paese che altrove (Inghilterra esclusa).

I club della Lega Serie A presenti nel ranking Deloitte sono appunto 5. Tra questi, la Juventus, fresca reduce dalla vittoria del campionato italiano e dall'inaugurazione del suo stadio di proprietà, torna nella Top 10 dopo quasi dieci anni d'assenza, mentre il Napoli, vincitore della TIM Cup e protagonista nella scorsa Champions League, sale dal ventesimo al quindicesimo posto, confermando così la propria forte ascesa nel gotha dei più grandi club calcistici europei. Sul fronte meneghino, il Milan si conferma come primo club italiano, all'ottavo posto totale, con ricavi pari a 256,9 milioni di euro in crescita del 9% rispetto alla stagione precedente, mentre l'Inter (185,9 milioni) scende al dodicesimo. L'ultima squadra italiana in classifica è la Roma in diciannovesima posizione a causa di una contrazione dei ricavi del 19% rispetto alla stagione precedente dovuta soprattutto alla mancata partecipazione alla Champions League.

La ripartizione nel dettaglio dei ricavi dei nostri 5 club è la seguente: il Milan (bilancio chiuso al 31 dicembre 2011) fa registrare incassi da botteghino per 33,8 milioni di euro, da sponsor/merchandising per 96,8 e da diritti tv per 126,3; la Juventus si attesta su 73 milioni di ricavi commerciali, 90,6 dai diritti tv e 31,8 dallo stadio; l'Inter registra 112,4 milioni dai diritti televisivi, 50,3 dagli sponsor e 23,2 dal botteghino; il Napoli fa segnare introiti di 38 milioni dal settore commerciale, 85,8 dai diritti tv (italiani ed europei) e 24,6 dallo stadio; infine la Roma registra ricavi di 64,4 milioni di euro dai diritti tv, 36,8 da sponsor e merchandising e 14,7 dal botteghino.