::QUI ROMA:: Equilibri che traballano «Colpa degli attaccanti»

0
36

Archiviata almeno per il momento la Coppa Italia, ieri a Trigoria è ripresa la preparazione in vista della trasferta di domenica a Bologna. Ma ad agitare il tam tam mediatico della capitale è ancora l’atteggiamento tattico visto proprio mercoledì sera contro l’Inter. «Arriviamo spesso davanti alla porta – ha detto Zeman a Roma Channel – ma ci perdiamo in dribbling e non riusciamo a segnare: forse i miei attaccanti hanno segnato poco in carriera».

Tutto in una frase dunque il pensiero su quel 2-1 che tiene ancora aperta la qualificazione alla finale in vista del ritorno del 17 aprile. La poca incisività sotto rete è stata, per il tecnico boemo, la causa dell’ennesima occasione sprecata da una Roma che però, a dispetto delle speculazioni di Zeman, ha evidenziato ancora una volta i suoi limiti difensivi. Imbrigliati nel classico 4-3-3, i giallorossi non sono riusciti a replicare quanto di buono fatto vedere nel turno precedente contro la Fiorentina, lasciando il centrocampo completamente in balia degli uomini di Stramaccioni e portando arrembaggi offensivi con sette uomini nella trequarti avversaria, sufficienti ad aprire gli spazi al contropiede dell’Inter. Chi si aspettava un boemo più coperto è rimasto quindi deluso: gli esperimenti da 3-4-3 sono ufficialmente chiusi, anche a costo di subire “qualche” gol in più.

Vincenzo Nastasi

Credit Foto – Tedeschi