Scaloni e Zarate salutano la Lazio

0
18

Oltre alla qualificazione alla finale di Coppa Italia, la Lazio mette a segno anche un doppio colpo sul mercato. Nessun arrivo per il momento, ma continua il lavoro di taglio di una rosa extra large e dopo Rocchi, Matuzalem,Cinelli e Mendicino è toccato a Scaloni e Zarate.

Il terzino argentino si è accordato con l’Atalanta dove ha raggiunto l’ex compagno Guglielmo Stendardo ed è pronto a questa nuova esperienza. La vera sorpresa è arrivata in notturna quando Mauro Zarate, ormai ai margini della squadra e con un pesante ingaggio sul groppone della società, ha sciolto ogni dubbio accettando la Dinamo Kiev. Il giocatore si trasferirà in Ucraina a titolo definitivo portando nelle casse biancocelesti circa 8 milioni di euro da riinvestire sul mercato tra gennaio (mancano due soli giorni alla chiusura della sessione estiva, ndr) e giugno.

La conferma è arrivata anche nelle parole dell’agente dell’argentino Ruzzi: “Mauro ha accettato il trasferimento in Ucraina. Ha incontrato il presidente della Dinamo ed è rimasto affascinato dal loro progetto, sarà un trasferimento a titolo definitivo”. Sul fronte entrate, probabile che la Lazio chiuda uno o due acquisti nelle prossime 48 ore con Felipe Anderson del Santos e Laxalt del Defensor Sporting in pole. In uscita restano da piazzare Diakite, Zauri, Sculli e Foggia che potrebbero trovare una sistemazione nelle ultime ore.

Antoniomaria Pietoso