Coppa Italia, niente finale per la Primavera: i ragazzi di De Rossi eliminati dal Napoli

0
37

Quest’anno il Napoli Primavera sembra imbattibile e a farne le spese in Coppa Italia è stata anche la Roma.

Dopo il pareggio (1-1) della settimana scorsa a Trigoria, i ragazzi di Alberto De Rossi sono usciti sconfitti per 2-0 dal match di ritorno di ieri pomeriggio, valido per le semifinali della Primavera TIM Cup, competizione affatto snobbata nella categoria giovanile. La sfida del “Bisceglia” di Aversa si decide tutta nel primo tempo: dopo appena due minuti l’attaccante ungherese Soma Novothny, classe ‘94, scappa in area giallorossa complice un malposizionamento difensivo e beffa il portiere Svedkauskas per il vantaggio casalingo.

Ventuno minuti dopo è il compagno Roberto Insigne a gonfiare nuovamente la rete romanista, capitalizzando al meglio un errore in disimpegno del centrocampista avversario Matteo Ricci, suo compagno nell’Italia Under 19. Alla Roma non è bastata la reazione nella ripresa per pareggiare i conti. A incontrare la Juventus nella duplice finale di marzo sarà quindi la rivelazione dell’anno guidata da Giampaolo Saurini, al comando anche del girone C di campionato.

C’è molta amarezza nel commento post partita del tecnico capitolino: «Ci rammarichiamo per non esser stati bravi ad arrivare in finale. Al termine dei due incontri ha vinto il Napoli, una squadra molto chiusa e ben messa in campo che non ci ha dato soluzioni offensive. Nonostante nel secondo tempo la Roma sia arrivata a giocare con quattro trequartisti non c’è stato nulla da fare».

Dopo la batosta infrasettimanale la Roma giocherà sabato prossimo in trasferta contro il Vicenza (terzultimo) per la 16° giornata di un campionato che ha visto gli stessi giallorossi recuperare il secondo posto complici i passi falsi di Lazio e Palermo che la precedevano: «Dobbiamo recuperare anche in campionato – prosegue De Rossi – e contro il Vicenza non sarà facile. Ci prepareremo». Si apprestano a tornare in campo, dopo la pausa di una settimana, anche Allievi e Giovanissimi Nazionali: i primi hanno l’obiettivo di riconquistare il primato domenica 3 febbraio sul campo della Virtus Lanciano, i secondi puntano ad allungare la striscia positiva a Perugia.

Marco Reda