AS Roma, le scuse di Osvaldo: «Ne usciremo fuori»

0
39

«Vorrei chiedere scusa a tutti i tifosi, non volevo assolutamente mancare di rispetto a Francesco (Totti, ndr), ma semplicemente me la sentivo di tirare. Troverò insieme ai miei compagni la forza per guardare avanti e uscire da questa situazione ». È affidata a un lungo commento su Twitter l’assunzione di responsabilità di Osvaldo che ieri, al termine di una ventiquattro ore di passione, ha deciso di chiedere scusa ancora una volta ai tifosi giallorossi per l’errore dal dischetto che è costato alla Roma il momentaneo pareggio a Genova contro la Sampdoria.

Dopo lo screzio con alcuni sostenitori giallorossi in aeroporto infatti, le contestazioni erano state replicate anche domenica sera al rientro a Trigoria: additato come uno dei principali antagonisti di Zeman dentro lo spogliatoio ed espropriato il capitano Francesco Totti del diritto sancito ormai da anni di battere i rigori, Osvaldo ha fallito l’unica occasione che avrebbe potuto evitare alla Roma di cadere ancora nel baratro.

Cambiato il tecnico e il modulo – i giallorossi erano scesi in campo a Marassi con un inedito 3-5-2 – non è cambiata la musica in campo e la partita che avrebbe dovuto sancire la svolta sopo lo squilibrio tattico zemaniano si è rivelata foriera di un’altra sconfitta, che rimanda ancora l’appuntamento con la prima vittoria in campionato del 2013.

Dopo un primo tempo equilibrato, con zero occasioni concesse alla Sampdoria e un paio di clamorosi errori in fase di conclusione, la Roma si è infatti sgretolata sotto i colpi della scelta di Delio Rossi di inserire una punta in più. Tanto è bastato per demolire le poche certezze acquisite e il calo di prestazione degli esterni Lamela e Marquinho ha completato l’opera.

Oggi intanto, dopo l’incoraggiamento arrivato a Osvaldo dal compagno di squadra Dodò, che sempre su Twitter ha scritto «Dani, siamo tutti con te», si torna a lavorare a Trigoria per preparare la sfida di sabato sera contro la Juventus. Non del tutto incoraggianti però le notizie dall’infermeria: Castan, vittima di una distorsione al ginocchio, sarà sottoposto agli esami del caso solo nei prossimi giorni, mentre Balzaretti proverà a recuperare già per la sfida coi bianconeri.

Vincenzo Nastasi