As Roma, Andreazzoli : «Credo nei sogni e in questo gruppo stupendo»

0
35
 

 

Io credo nei sogni perché, senza questi, non si va da nessuna parte». Aurelio Andreazzoli non rinuncia a un po’ di utopia nel giorno in cui, a distanza di quarantotto ore dall’impresa contro la Juventus, si premiano i migliori allenatori di A e B. A Coverciano, sede della kermesse della “panchina d’oro” che ha incoronato Conte e Zeman (all’ex giallorosso panchina d’argento per la stagione scorsa nella serie cadetta alla guida del Pescara), non si sottrae a qualche domanda sul momento attuale della Roma e di una città pronta a metterlo sulla graticola non più tardi di una settimana fa, ma già desiderosa di accompagnarlo nella conquista dei pochi obiettivi rimasti in stagione. «Sono alla testa di un gruppo di lavoro stupendo – ha detto il tecnico giallorosso a Sky Sport – e, pur avendo delle regole ferree, non ho avuto problemi nel farle rispettare.

La vittoria contro la Juventus? Una tappa importante, anche se la tensione l’ha fatta da padrona nella settimana che l’ha preceduta». Il tecnico poi è tornato sull’episodio del rigore di Genova: «L’abbiamo risolta in un confronto a tre.

Purtroppo l’abitudine è di raccogliere una notizia e farla propria anche se non è vera. Non è accaduto ciò che poi si è letto sui giornali». Incoraggiante e comprensivo anche con De Rossi: «Daniele sta facendo il massimo di quanto gli è possibile in questo momento. Ha ampi margini per migliorare ma già coi bianconeri ha ristretto la forbice che lo separa dalla forma migliore ».

Infine una battuta su Zeman: «L’ho applaudito dal pubblico (alla premiazione, ndr), ma non ho avuto modo di incontrarlo». E proprio il boemo, a due settimane dall’esonero, ha trovato il tempo per rilasciare qualche dichiarazione sui giallorossi: «Non rimpiango nulla di quanto fatto a Roma: sono venuto perché credevo nelle possibilità di questa squadra. Da dove ricomincerò? Ancora non lo so. Per il momento aspetto solo di festeggiare insieme a Totti il superamento di Nordhal (nella classifica cannonieri della Serie A, ndr)». Oggi intanto, la ripresa degli allenamenti in vista dell’Atalanta.

Vincenzo Nastasi