Calcio: tanta commozione per l\’ultimo saluto a Borgonovo

0
105
 

Grande commozione a Giussano per il funerale di Stefano Borgonovo. L'ingresso del feretro è stato salutato dal coro “Borgo gol, Borgo gol”, scandito dalle circa 3000 persone che si sono raccolte nella chiesa Santi Filippo e Giacomo per stringersi attorno alla moglie Chantal e ai quattro figli dell'ex attaccante di Milan, Fiorentina, Como, Pescara e della Nazionale.

Al centro della piazza, i tifosi del Como hanno disteso uno striscione con la foto del giovane Borgonovo in maglia lariana e la scritta “Stefano sempre presente”. Sul sagrato sono state invece adagiate diverse corone di fiori, fra cui quelle inviate dalla Federcalcio, dal presidente della Uefa Michel Platini e dalla Fifa. Tanti anche i personaggi del mondo del calcio che non sono voluti mancare all'ultimo saluto a Borgonovo, da Roberto Baggio a Franco Baresi, da Arrigo Sacchi a Paolo Maldini. Tra i presenti il vicepresidente vicario della Figc Carlo Tavecchio, a Giussano anche in rappresentanza del presidente Giancarlo Abete, di ritorno nel pomeriggio dal Brasile con l'aereo che riporterà in Italia la Nazionale di Cesare Prandelli. Un prolungato applauso ha salutato l'uscita dalla chiesa del feretro, che sarà sepolto nel cimitero di Giussano.

«Spero che il sacrificio di Stefano – ha dichiarato l'ex ct della Nazionale e attuale coordinatore della nazionali giovanili Arrigo Sacchi – possa dare risultati alla ricerca e che in futuro ci siano investimenti maggiori da parte dell'industria farmaceutica contro la Sla, una malattia che non coinvolge tante persone ma è terribile e porta alla morte peggiore. Stefano voleva vivere nonostante il suo handicap – ha ricordato Sacchi, che ha allenato Borgonovo al Milan – e credo che in questo sia stata fondamentale la sua famiglia».

«Sono sempre stato ammirato per quello che ha trasmesso dopo la sua malattia – ha sottolineato il suo ex capitano Franco Baresi – rimarrà con noi con la sua fondazione e dobbiamo ricordare chi è stato colpito dalla Sla».

«Era un ragazzo d'oro – ha ribadito un altro suo ex compagno ai tempi del Milan come Paolo Maldini – che ha combattuto nella giusta maniera. Le iniziative che ha promosso nel tempo andranno avanti, è una malattia della quale occorre parlare sempre di più». (fonte asca)

È SUCCESSO OGGI...

Frosinone, ordinanze antiprostituzione: multato il primo cliente

A seguito dell'ordinanza emanata, nei giorni scorsi, dal sindaco di Frosinone, Nicola Ottaviani, per contrastare il fenomeno della prostituzione sul territorio comunale, si sono intensificati i controlli e le operazioni delle forze dell'ordine e...

Cerveteri, sarà intitolata a Gianluca Pennacchi la nuova Area Kitesurf a Campo di Mare

Sarà intitolata  alla memoria di Gianluca Pennacchi, kiters tragicamente scomparso in un incidente in mare nel giugno del 2009, la nuova Area Kitesurf di Campo di Mare a Cerveteri. Giovedì 24 agosto alle 18.45, è in programma una piccola...

Turisti nel mirino dei ladri: furti di bagagli sulle auto con targa straniera

Continua l’azione dei carabinieri per contrastare i reati che vedono come vittime i turisti in visita nella Capitale. Dopo i numerosi arresti dei giorni scorsi, i carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma San...

Banda della saracinesca: furti notturni ai danni di alcuni esercizi commerciali

La scorsa notte, i carabinieri del Nucleo Radiomobile di Ostia hanno arrestato 3 persone per il tentato furto ai danni di un bar nel centro di Ostia. I carabinieri avevano stretto il cerchio alla luce...

Svuotano cantine di uno stabile con oggetti di valore: ripresi dalle telecamere

Hanno scelto una serie di cantine da “svuotare” in un complesso condominiale di via Luigi Lilio, nella zona di Tor Carbone. Quindi, dopo essere entrati indisturbati, hanno scelto numerosi oggetti di valore, tra cui un...