Rugby, per Unione Capitolina e Fiamme Oro subito un esame di maturità

0
106

Il grande rugby italiano è pronto a fare il suo ingresso in campo per la nuova stagione. Tre le formazioni romane al via del campionato d’Eccellenza, anche se la Lazio in questa prima giornata osserverà un turno di riposo. L’Unione Capitolina e le Fiamme Oro Roma saranno invece in trasferta, la prima in casa dei campioni d’Italia del Mogliano, la seconda del Rovigo.Il ct rossoblu Andrea Cococcetta è consapevole della difficoltà del match: «Dopo il duro lavoro di preparazione estiva – ha sottolineato il tecnico della Capitolina – siamo finalmente giunti al primo confronto ufficiale. Il calendario non ci aiuta, dovendo esordire da neopromossi con i campioni in carica».«Ma con umiltà e grinta – ha aggiunto il ct – affronteremo la sfida a testa alta consapevoli delle nostre potenzialità e dei nostri mezzi. Il match sarà duro, ma il confronto diretto con un livello più alto porterà i ragazzi a impegnarsi maggiormente per migliorare sia nella prestazione che nel risultato».Partenza in salita anche per le Fiamme Oro, che si troveranno di fronte la formazione incoronata da tutti come la regina del mercato estivo. Contro il Rovigo di Mirco Bergamasco si prospetta uno scontro che potrà da subito dire quali siano le reali ambizioni di entrambi i team.La formazione romana di Pasquale Presutti punta a un campionato tranquillo, consapevole di avere otto nuovi uomini e una fase di rodaggio da superare: «Prima o poi le squadre forti bisogna affrontarle tutte – ha detto il coach -. Certo, noi iniziamo con una delle candidate alla vittoria finale. Ci servirà come banco di prova per vedere quanto siamo cresciuti».Ex di turno l’ala Andrea Bacchetti: «Sicuramente quando entrerò al Battaglini – ha spiegato il giocatore – mi emozionerò, perché in questo stadio c’è un pezzo del mio cuore. Ma la mia maglia adesso è quella delle Fiamme e farò di tutto per onorarla al meglio».