Calcio a 5 serie A, la Lazio femminile è una macchina da gol

0
168

C’è una realtà biancoceleste che va in controtendenza rispetto alla squadra maschile sia di calcio a 5 che di calcio a 11, ed è la Lazio femminile di futsal.

Prima in classifica dopo nove giornate, nove vittorie in bacheca (cinque in casa e quattro in trasferta), una media di undici gol a partita, seconda miglior difesa con 12 reti subite contro le 11 dell’Az Gold Women, unica squadra a tenere il ritmo delle biancocelesti (27 punti e nove vittorie), terza la Virtus Roma a quota 22.

Ma c’è un numero, che non è solo un dettaglio, che rende questa Lazio una regina: i 101 gol realizzati (l’Az Gold è a quota 43, la Ternana ha il secondo miglior attacco ma è ferma a 50). Un record impressionante se si considera che il girone di andata si chiuderà solo tra quattro giornate, e poi ovviamente ci sono ancora tutte le gare di ritorno da giocare.

Anche la classifica delle marcatrici si è colorata di biancoceleste: 30 i gol realizzati finora da Lucileia, 27 quelli di Gayardo, mentre a chiudere il podio è la Sanchez della Ternana con 19 reti.

Ma a fare grande la Lazio sono anche il bel gioco, la qualità e lo solidità del gruppo assemblato a meraviglia da un tecnico esperto e capace come mister David Calabria.

Certo a onor del vero c’è da dire che le aquilotte devono ancora affrontare le avversarie più toste e quelle più vicine in classifica come l’Az Gold, L’Acquedotto (quarto) e la Virtus Roma, ma ha avuto anche la meglio su realtà importanti come Montesilvano e Ternana, rifilando in alcuni casi una carrellata di gol (vedi il 19-0 contro il Florida o il 2-15 alla Focus Donia).

Ora domenica (ore 17 al PalaGems di via del Baiardo) c’è questo scontro in vetta, il match più delicato in questo momento della stagione, in cui la Lazio dovrà dimostrare tutta la sua forza. «Siamo tutte cariche per questa partita – spiega Brenda Cary – e ora che finalmente siamo al completo, sono sicura che la differenza la farà il gruppo perché siamo molto unite e in campo ci divertiamo».

Che sfida sarà? Ci saranno prima di tutto le ex di lusso come Cely Gayardo e Gimena Blanco a fare la voce grossa per la Lazio e poi due portieri d’eccezione: Marika Mascia, che l’anno scorso ha contribuito alla grande alla vittoria dello scudetto abruzzese, e Sara Giustiniani, pronta a scommettere sulla formazione biancoceleste: «E’ la partita più difficile ma sono convinta del nostro valore assoluto. Sarà una gara combattuta e come accade in questi casi chi sbaglierà meno porterà a casa i tre punti. Credo anche però che una sfida così possiamo perderla solo noi».

Gli obiettivi della Lazio? Entrare alle finali di Coppa Italia dalla porta principale e provare a vincere tutte le gare del girone d’andata, tanto per realizzare un altro record.

(Foto Procopio – per gentile concessione della Ss Lazio calcio a 5 femminile)

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI CINQUE QUOTIDIANO

[wpmlsubscribe list=”9″]