As Roma, “bellimanonbulli”: Totti e Noemi contro la violenza in rete

0
108

Francesco Totti, capitano dell’As Roma e padre di due bimbi, e la cantante Noemi (vero nome Veronica Scopelliti) sono i primi due testimonial di una campagna contro il cyberbullismo. Il calciatore e la cantante hanno deciso di appoggiare questa battaglia.

LA PROPOSTA – Oggi si è tenuto l’incontro con la presidente della Camera Laura Boldrini dal titolo “Giovani e internet: il cyberbullismo dalla piazza reale alla piazza virtuale” nella Sala delle Colonne della Camera dei Deputati. L’occasione era quella di discutere e presentare la proposta di legge “Prevenzione e contrasto del bullismo e del bullismo informatico” dell’onorevole Micaela Campana del Partito Democratico, che ha come hashtag #bellimanonbulli.

TROPPI EPISODI – Un modo per dire basta alle violenze in rete che coinvolgono soprattutto i giovanissimi, e infatti la proposta di legge è nata propria da un’analisi degli ultimi episodi che hanno coinvolto tanti minori e le loro famiglie. L’uso dei social network va regolato come quello della rete stessa per contrastare questi fenomeni. Al convegno hanno partecipato anche rappresentanti delle istituzioni e soprattutto del Miur. «Credo che mai come questa volta sia importante il viaggio più che la meta» ha detto Micaela Campana, sottolineando come «cittadini del futuro e istituzioni devono colmare quel gap che spesso le fa percepire assenti e lontane nella vita di tutti i giorni».

TESTIMONIAL – Per combattere il Cyberbullismo c’è bisogno di un percorso che parta dalle scuole e dalle istituzioni, ma che riguarda anche gli insegnati e le famiglie. Totti ha lanciato il suo messaggio, breve e conciso «Non fare il bullo, non essere bullo è figo», Noemi appoggia la campagna e presto si aggiungeranno altri testimonial d’eccezione per evitare che altri messaggi offensivi possano calpestare la dignità dei giovanissimi.