Derby, Lazio-Roma: stracittadina ad alta quota. Le formazioni

Le due romane si sfidano in un match dal sapore di Champions. Inzaghi contro Spalletti: giallorossi avanti di un punto ma senza Salah, biancocelesti con nove risultati utili consecutivi

0
2534
as-roma-ss-lazio-derby-curva-nord-curva-sud

Sarà il derby numero 165 prendendo in esame campionato e Coppa Italia. Lazio e Roma tornano a sfidarsi per un posto in Champions come accaduto un anno e mezzo fa. Biancocelesti a secco nelle stracittadine dal 2012 in campionato e dal 26 maggio 2013 in Coppa Italia, mentre le ultime tre sfide sono state a favore di Totti e compagni.

QUI LAZIO – Aquile che arrivano alla sfida sulle ali dell’entusiasmo dopo nove risultati utili consecutivi (6 vittorie e 3 pareggi, ndr). Inzaghi ha caricato i suoi: «Incontriamo una squadra forte, ma avendo la stessa umiltà e determinazione di questi mesi possiamo vincerlo».

Il mister piacentino riabbraccia Marchetti e de Vrij. Il portiere e l’olandese torneranno dal primo minuto. Milinkovic Savic, invece, dovrebbe alzare bandiera bianca dopo il colpo subito giovedì nell’amichevole con il Capranica. Il serbo dovrebbe partire dalla panchina, ma domenica mattina proverà nell’ultima rifinitura a riconquistarsi una maglia.

Confermato il 4-3-3 con Basta e Radu terzini e de Vrij e Wallace al centro della difesa. Parolo, Biglia e Lulic formeranno il centrocampo, mentre nessuna novità in attacco. Felipe Anderson e Keita agiranno sulle ali e Immobile sarà il centravanti. L’attaccante non segna da tre gare dopo che in precedenza era andato in gol in cinque match consecutivamente.

QUI ROMA – Cercano risposte i ragazzi di Spalletti dopo un avvio di stagione tra alti e bassi. I giallorossi hanno stentato troppo in trasferta, ma arrivano al derby con un punto di vantaggio. Il tecnico toscano dovrà anche sfidare l’emergenza visto che alla lunga serie di indisponibili si è aggiunto anche Salah.

L’egiziano ha rimediato una distorsione alla caviglia in uno scontro in allenamento con Vermaelen e sarà assente dai campi per circa un mese. Scelte praticamente fatte con il 3-4-2-1 in vantaggio sul classico 4-2-3-1. El Shaarawy ha recuperato, ma dovrebbe partire dalla panchina.

L’ex Monaco, tuttavia, è in ballottaggio con Emerson Palmieri e, se dovesse spuntarla, riporterebbe Bruno Peres sulla linea dei difensori. Spalletti ha manifestato sicurezza: «La partita sarà difficile perché la Lazio sta bene, ma noi abbiamo le carte in regola per vincere il derby».

PROBABILI FORMAZIONI
LAZIO (4-3-3): Marchetti; Basta, de Vrij, Wallace, Radu; Parolo, Biglia, Lulic; Felipe Anderson, Immobile, Keita. All. Inzaghi
ROMA (3-4-2-1): Szczesny; Manolas, Fazio, Rudiger; Bruno Peres, De Rossi, Strootman, Emerson; Nainggolan, Perotti; Dzeko. All. Spalletti

Antoniomaria Pietoso