Derby, Strootman e Nainggolan regalano tre punti alla Roma – PAGELLE

Due errori clamorosi di Wallace e Marchetti consegnano la vittoria ai giallorossi di Spalletti

0
3526

Primo tempo bloccato, nella ripresa decidono due errori clamorosi di Wallace e Marchetti che consegnano l’intera posta in palio ai ragazzi di Spalletti più bravi a concretizzare le occasioni avute. Importanti le prestazioni di De Rossi e Manolas, male Keita e Felipe Anderson.

PRIMO TEMPO – Inzaghi conferma lo stesso undici visto contro Genoa e Palermo con de Vrij che parte dalla panchina e Milinkovic Savic in campo. Tra i giallorossi confermata la formazione della vigilia con Perotti e Nainggolan alle spalle di Dzeko, con il rientrante El Shaarawy che parte dalla panchina. Inizia meglio la Lazio che va vicina al vantaggio con Keita e Immobile, mancando però la zampata finale.

La Roma cresce con il passare dei minuti e al 27’ contatto tra Biglia e Bruno Peres al limite dell’area biancoceleste. Banti prima indica il dischetto poi, su suggerimento dell’assistente, assegna la punizione dal limite ammonendo l’argentino. Nemmeno il replay, però, chiarisce se il fallo c’è o meno, ma se c’è avviene in area. La Lazio si spaventa e i giallorossi provano ad aumentare l’intensità del ritmo. Si arriva all’intervallo a rete inviolate.

SECONDO TEMPO – La ripresa inizia senza cambi e il primo squillo è di Parolo dal limite, ma Szczęsny blocca senza difficoltà. E’ la Roma, però, ad essere pericolosissima con Dzeko che su sponda di Perotti conclude debolmente di testa da posizione più che favorevole. Al 61’ il bosniaco ha una palla ancora più nitida, ma sul suo colpo di testa Marchetti si supera e d’istinto mette in corner.

E’ il preludio al gol che arriva al 64’ su un disimpegno sbagliato di Wallace che regala palla a Strootman, l’olandese entra in area e insacca. Il numero sei giallorosso nell’esultanza tira l’acqua a Cataldi che si sta riscaldando a bordo campo, si accende un parapiglia e alla fine Strootman viene ammonito e il biancoceleste espulso, pur essendo in panchina. Il vantaggio della Roma accende la sfida e la Lazio si sbilancia soffrendo le ripartenze avversarie che si concretizzano con un bolide di Nainggolan dalla distanza su cui Marchetti non sembra esente da colpe.

Inzaghi prova a mischiare le carte in tavola inserendo Lombardi, Kishna e Patric, ma non c’è più tempo e i giallorossi si prendono l’intera posta in palio. La squadra di Spalletti risponde così a Milan e Juventus e resta al secondo posto. Aquile che adesso distano quattro punti e vengono raggiunte dal Napoli.

LE PAGELLE
LAZIO: Marchetti 5; Basta 5, Wallace 4, Radu 5, Lulic 5; Parolo 5, Biglia 5, Milinkovic 5.5; Felipe Anderson 4.5, Immobile 5.5, Keita 5. All. Inzaghi 5.

ROMA: Szczęsny 6; Rudiger 6.5, Manolas 6.5, Fazio 6.5; Bruno Peres 6.5, De Rossi 7, Strootman 7, Emerson 7; Nainggolan 7, Perotti 7; Dzeko 6. All.: Spalletti 7. Antoniomaria Pietoso

Antoniomaria Pietoso

LASCIA UN COMMENTO

È SUCCESSO OGGI...