Mourinho dedica la maglia a Ranieri: “Il Leicester dovrebbe intitolargli lo stadio!”

Il tecnico del Manchester United difende il collega in conferenza stampa

0
2506

Difesa senza se e senza ma quella fatta dal popolare allenatore del Manchester United José Mourinho per il collega Claudio Ranieri. A un giorno dall’esonero del tecnico italiano da parte del Leicester, e dopo aver postato su Instagram la frase “Campione d’Inghilterra, Miglior tecnico dell’anno per la Fifa. Licenziato. Questo è il nuovo calcio, Claudio. Mantieni il sorriso AMICO. Nessuno potrà cancellare la storia che hai scritto”, lo Special One torna a parlare del tecnico romano nella conferenza stampa per la finale di Coppa di Lega contro il Southampton. E lo fa indossando una maglietta con le iniziali di Ranieri. “La mia frase su Instagram – spiega – era un omaggio, come lo è questa maglietta. Non ha bisogno di altro perché nessuno potrà eliminare quello che ha fatto. Ranieri merita probabilmente che gli sia intitolato lo stadio del Leicester e invece è stato cacciato”.

“Dopo aver scritto la storia più bella della Premier e una delle più belle nella storia del calcio – ha proseguito lo Special One –, il Leicester si trova di nuovo sotto la luce dei riflettori con una decisione che ha unito tutti nel mondo del calcio. È molto difficile da accettare ma è importante capire cosa è diventato il calcio e bisogna reagire. Sono stato esonerato anch’io da campione in carica ma è niente rispetto a Claudio. Nessuno può fare quello che ha fatto lui e se c’è un fondo di verità nelle storie che ho sentito sul suo esonero, diventa ancora più difficile trovare le parole per giustificarlo”.