Calcio a 5, Lido di Ostia vola in serie A2

Una cavalcata straordinaria e una promozione che riempie di orgoglio tutto lo staff

0
1204

Il Todis Lido di Ostia Futsal è in serie A2. Al secondo tentativo la squadra di mister Roberto Matranga ha conquistato la matematica certezza della vittoria del girone E della serie B. Serviva un punto nel match con la Mirafin ed è giunto grazie al 3-3 in rimonta dopo l’iniziale vantaggio pometino, arrivato fin sul 3-0 nel corso della prima frazione.

Grande festa a fine partita con i tanti tifosi che hanno popolato il PalaDiFiore e con le maglie celebrative che recitavano un chiaro messaggio: «Game over: andiamo a comandare», con tutte le lettere A messe in maiuscolo e in evidenza. Una cavalcata straordinaria che i presidenti Roberto Gastaldi e Sandro Mastrorosato hanno giustamente sottolineato nell’immediato post gara. «Una corsa fantastica – ha detto Gastaldi –. E pensare che tutto è cominciato con una sconfitta in quel di Marigliano. Ma forse proprio quella è stata la “scossa” da cui tutto è partito».

Sui momenti “decisivi” della stagione, Gastaldi è abbastanza chiaro e sceglie due episodi piuttosto recenti. «Probabilmente abbiamo capito che era fatta dopo la vittoria sul campo della Brillante e poi su quello del Pratola due settimane più tardi. Siamo orgogliosi di aver compiuto una grande impresa sportiva qui ad Ostia e di aver dimostrato che in questo municipio di Roma accadono anche cose positive e non è tutto “marcio” come si vuole far credere da tante parti. La serie A2? Ora ci godiamo la festa, poi ci penseremo».

Sulla futura esperienza nella seconda serie nazionale (che si giocherà sempre al PalaDiFiore, impianto omologato per la A2) è decisamente più esplicito Mastrorosato. «Ci metteremo al tavolo assieme a Paolo e Roberto Gastaldi e al nostro direttore generale Lorenzo Salvi. L’unione è stata sempre il punto di forza del nostro club che in serie B ha fatto un primo anno da neopromossa con grande orgoglio e a testa altissima, chiudendo con l’accesso ai play off e una Final Eight di Coppa Italia. Cercheremo di stare a testa alta anche l’anno prossimo per poi tentare in futuro anche l’assalto alla massima serie».

Anche Mastrorosato fa un passo indietro parlando del campionato appena portato a casa. «È stato il frutto del perfetto apporto di tutte le componenti: la società, lo staff tecnico guidato da un incredibile Roberto Matranga e un gruppo di ragazzi eccezionali che ha sempre dimostrato massima disponibilità nello sposare la causa». Al Todis Lido di Ostia Futsal non resta che onorare al meglio le ultime tre gare ufficiali per poi festeggiare una volta di più la grandissima impresa compiuta e iniziare a programmare la prossima affascinante avventura.

È SUCCESSO OGGI...