Come sta Daniele De Rossi: il bollettino medico dopo Olanda-Italia

Per il forte centrocampista della As Roma tanto dolore e un ematoma. Ma nessuna frattura o lesione

0
1085

Notizie tutto sommato rassicuranti, quelle che arrivano dal bollettino medico di Trigoria. Il centrocampista della Roma, Daniele De Rossi, non ha subito fratture o lesioni. Il giallorosso si era infortunato durante la partita Olanda-Italia di ieri, martedì 28 marzo, disputata ad Amsterdam.

TRAUMA CONTUSIVO PER DANIELE DE ROSSI

La sua uscita prematura dal campo al 37′ di gioco del match amichevole aveva impensierito in molti. Ma i controlli strumentali a cui si è sottoposto il giocatore che hanno evidenziato solamente un trauma contusivo in regione sacro-iliaca destra con ematoma muscolare e sottocutaneo. Tanto dolore, quindi, e un ematoma che dovrà riassorbirsi nei prossimi giorni. Ma nulla di più. I tifosi della Roma possono tirare un sospiro di sollievo.

LA RIABILITAZIONE DEL GIALLOROSSO

Daniele De Rossi ha già intrapreso le cure del caso e le sue condizioni verranno valutate giorno per giorno. È possibile, a questo punto, che Spalletti decida non rischiarlo sabato sera con l’Empoli. Il centrocampista sarà infatti probabilmente preservato per il successivo impegno di martedì. Ad attenderlo ci sarà la non semplice semifinale di ritorno di Coppa Italia contro la Lazio. I giallorossi dovranno rimontare il pesante risultato subito all’andata, quando i biancocelesti si imposero per 2 a 0.

OLANDA-ITALIA: 5 ESORDI

Nonostante la prematura uscita di un veterano come De Rossi, capitano per l’occasione, il match contro gli olandesi si è comunque concluso con una vittoria per 2 a 1. La seconda in cinque giorni per la Nazionale, dopo il 2-0 di Palermo al’Albania nelle qualificazioni Mondiali. Gli azzurri si sono imposti in rimonta sui padroni di casa dell’Olanda grazie ai gol di Eder e Bonucci. Gian Piero Ventura può festeggiare così il primo successo in amichevole da commissario tecnico. La serata di ieri ha anche visto l’esordio di cinque azzurri, a conferma delle potenzialità di una squadra giovane ma già capace di togliersi diverse soddisfazioni. Rispetto alla gara con l’Albania, Ventura ha presentato sei novità nell’undici iniziale: tra i pali Donnarumma ha preso il posto di Buffon e, a 18 anni e 31 giorni, ha fatto il suo esordio dal primo minuto, diventando così anche il più giovane portiere titolare di sempre in maglia azzurra. Al 37′ De Rossi, costretto a lasciare il campo per un colpo subito, è stato sostituito dall’esordiente Gagliardini. Esordi anche per Petagna, che ha rilevato Eder, e per D’Ambrosio e Verdi.

LASCIA UN COMMENTO

È SUCCESSO OGGI...

Da Roma a Viterbo per incendiare boschi: presi 4 ragazzi

Mai come quest’anno abbiamo avuto la paura di viaggiare. Il terrore di questi anni ci ha reso impotenti e poi è un anno questo (2017) di grandi cambiamenti con il lavoro che non c’è...