Roma-Torino, è il momento di Burdisso

0
140

«Contro il Torino sarà una bella partita, ma spero che vinca la Roma». Rudi Garcia non abbassa la guardia alla vigilia della sfida di domani contro i granata, la prima in cui, oltre a Totti e Gervinho, mancherà anche Castan. «Non mi preoccupa il cambio in difesa – ha detto il tecnico in conferenza stampa – perché abbiamo Burdisso pronto a subentrare: è un grande professionista e non ho mai visto un calciatore allenarsi con la sua voglia».

In rampa di lancio dunque il difensore argentino, ma anche qualche giovane: «Per il momento stiamo bene fisicamente e non è un caso che abbiamo segnato molti gol nel secondo tempo. L’unico aspetto a preoccuparmi è l’attacco: ho poche soluzioni ed è difficile conciliare tre partite consecutive con il bisogno di Borriello e Ljajic di accumulare minuti. Per questo dico a Caprari e Ricci di tenersi pronti: potrebbe essere arrivato il momento di allenare la squadra».

Nessuna paura di giocare sapendo il risultato di Napoli e Juventus: «Loro hanno un ritmo da scudetto, ma non è uno svantaggio giocare dopo di loro. Il record di vittorie consecutive? Dopo quello italiano, possiamo segnare quello europeo ma non è un problema. La pressione non può che essere positiva perché ci aiuta a rimanere concentrati partita dopo partita».

Infine, velata polemica arbitrale: «Di solito non ne parlo, ma è anormale che Cuadrado debba saltare la prossima partita. Dovremmo attrezzarci come in Francia, dove c’è una commissione che esamina i video per sanare eventuali ingiustizie».

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE DELL’AS ROMA DIRETTAMENTE NELLA TUA EMAIL

[wpmlsubscribe list=”15″]