Mattia Destro ritorna in campo, Gervinho ancora out

0
72
As Roma, Mattia Destro vicino al rientro

 «Non mi preoccupa la tenuta fisica, ma solo gli infortuni. Dobbiamo sperare di non avere troppe defezioni nel corso del campionato».

Rudi Garcia lo ripete da mesi, in ogni occasione. La sua Roma, la squadra che dopo undici giornate è sola al comando con 31 punti, potrà reggere questo ritmo soltanto con tutti i suoi effettivi a disposizione.

E a più di due settimane da quando i giallorossi hanno perso Totti e Gervinho, sembra che l’emergenza in attacco sia destinata a durare almeno fino a domenica.

Il capitano giallorosso, infatti, nonostante la terapia alternativa coi fattori di crescita molto difficilmente tornerà a disposizione prima di un mese, mentre l’ivoriano, che da bollettino medico accusava un semplice interessamento miotendineo al retto femorale sinistro, rischia di non farcela neanche per domenica.

Il suo rientro sembra infatti una corsa a ostacoli. Prima della trasferta di Torino, la risonanza magnetica ne aveva sconsigliato l’impiego persino in allenamento e, all’inizio della settimana di preparazione a Roma-Sassuolo, quando sembrava ormai destinato al rientro l’attaccante si è fermato ancora.

Niente seduta mattutina oggi per l’ivoriano, che si è sottoposto a cure fisioterapiche e a un leggero lavoro differenziato in campo. Domani se ne saprà di più, ma sembra davvero difficile che possa tornare a disposizione già per domenica.

La mattinata di allenamenti a Trigoria (nel pomeriggio solo una seduta in palestra) ha però portato anche qualche notizia positiva. Mattia Destro si è infatti riunito al gruppo, svolgendo per intero l’allenamento, con tanto di prove tattiche e partitella.

L’attaccante, che è clinicamente guarito, aspetta ora di ritrovare la forma migliore e spera di essere almeno convocato per Roma-Cagliari del 25 novembre.

(Foto Roberto Tedeschi)