Totti e Del Piero, due esempi di un calcio romantico

0
197
Totti e Del Piero abbraccio in Roma-Juventus

«Francesco Totti? Un esempio di un calcio romantico». Una definizione che non può non far piacere al capitano della Roma, soprattutto se detta da un collega di una certo calibro: Alessandro Del Piero.

L’ex capitano bianconero, ora in Australia in forza al Sydney,  ha definito – come riporta l’agenzia Asca – il n.10 della Roma un “introvabile” al giorno d’oggi: «Storie come la mia e quella di Francesco non sono facili da trovare, non solo in Italia, ma nel mondo».

Storie di due “bandiere del calcio”, però con un finale diverso, visto che proprio Totti alla firma del rinnovo del suo contratto aveva sottolineato: «Del Piero ha scelto di andare a giocare in Australia. Alla Juve non lo hanno trattato come la Roma ha fatto con me».

Pinturicchio poi sulla possibilità di vedere il capitano giallorosso ai Mondiali in Brasile nel 2014 è convinto che «se tornerà sul livello delle prime giornate di campionato, Prandelli ne terrà conto».

Infine Del Piero strizza l’occhio ad alcuni club: «Spero che squadre come Juventus, Roma o Milan, che in passato hanno avuto grandi personaggi come Maldini e Baresi, possano di nuovo ripercorrere storie del genere, con giocatori-bandiera che siano da esempio per gli altri».

Totti, Del Piero, Maldini, Baresi e anche Nesta, ma siamo sicuri che ce ne sono anche tanti altri, sono e saranno un esempio positivo per tanti bambini e ragazzi che vanno allo stadio, che amano e praticano calcio. In attesa magari che per ogni “scarpino” appeso al muro ci sia un’altra “bandiera” pronta ad essere issata.

(Foto Roberto Tedeschi)