Gervinho recuperato, si teme una lesione per Borriello

0
59

«Sarebbe sciocco fare la corsa a chi alza di più la voce contro gli arbitri, perché se non pensassimo che il campionato è regolare non dovremmo neanche scendere in campo».

Il direttore generale della Roma Mauro Baldissoni fa chiarezza sulla posizione dei giallorossi, il giorno dopo le polemiche arbitrali seguite alla dodicesima giornata.

«Noi – ha spiegato il dg giallorosso a margine di un convegno Ussi organizzato questa mattina presso il Circolo Canottieri Aniene – dobbiamo metterci in condizione di affrontare ogni partita con la possibilità di vincerla e fino ad oggi, anche quando abbiamo pareggiato, lo abbiamo fatto».

Nessun calo, quindi, dopo il secondo pareggio consecutivo: «Ieri meritavamo i tre punti ma sfortunatamente non ce l’abbiamo fatta. Se la sosta arriva al momento giusto? La sosta per le nazionali non è mai positiva, perché porta via dei giocatori e li sottrae al lavoro col gruppo».

Infine, una battuta sugli infortuni: «Quando mancano i calciatori, si riducono le scelte dell’allenatore. La mancanza di Totti? Lo stesso discorso vale per tutti gli effettivi, perché un tecnico deve avere la possibilità di scegliere».

Intanto, a Trigoria, nessuno si radunerà prima di mercoledì mattina, quando Garcia ha fissato la ripresa degli allenamenti. Non ci saranno molti nazionali (fra gli altri, anche De Rossi e Florenzi sono stati convocati da Prandelli) ma soprattutto si lavorerà sul recupero degli infortunati.

Gervinho, recuperato, partirà per la gara della Costa d’Avorio, mentre Benatia dovrebbe riaggregarsi già da mercoledì. Totti e Borriello i casi più incerti. Entrambi sono in attesa di nuovi esami strumentali: il primo per capire a che punto è il recupero, il secondo per scongiurare una lesione alla caviglia dopo la distorsione di ieri.

(Foto Roberto Tedeschi)

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SULLA AS ROMA DIRETTAMENTE NELLA TUA EMAIL

[wpmlsubscribe list=”15″]