As Roma, la promessa di Pallotta: stadio pronto in cinque anni

0
59
As Roma, il presidente Pallotta torna a parlare dello stadio: pronto fra 5 anni

«Quando sarò sessantenne, i romanisti avranno il proprio stadio». In un’intervista a Repubblica, James Pallotta (55 anni oggi) traccia la strada della costruzione del nuovo impianto giallorosso.

Dopo le dichiarazioni dei giorni scorsi, con le quali aveva rivelato che «entro Natale sarà possibile annunciare buone notizie», il numero uno giallorosso prosegue nella sua marcia di avvicinamento al sogno di tutti i tifosi.

«Allo Stato – ha detto Pallotta, facendo seguito a quanto già dichiarato qualche settimana dal dg Baldissoni – non chiediamo niente: abbiamo la terra e abbiamo i partner».

E’ chiara quindi la strategia della Roma: la legge sugli stadi, ferma da anni in Parlamento, non è condizione necessaria per procedere alla costruzione, ma una sua eventuale approvazione sarebbe sicuramente un incentivo.

Sulla questione è intervenuto oggi anche il ministro dell’Interno Angelino Alfano, che ha relazionato all’Assemblea della Lega di serie A sulla sicurezza negli stadi: «Bisogna fare squadra tra società di calcio e Stato: la nostra ambizione è che si possano costruire anche nuovi impianti per rendere architettonicamente più gradevoli le nostre città».

Non è mancato poi l’intervento di chi, quando era alla guida della Roma, ha addirittura presentato un progetto mai realizzato. «Lo stadio di proprietà – il senso delle parole dell’ex presidente Rosella Sensi intervenuta con un articolo sul Tempo – è stato uno dei sogni di mio padre, che provò addirittura ad acquistare l’Olimpico. Sotto la mia gestione siamo arrivati alla presentazione di un impianto dedicato a Franco Sensi, ma l’accordo con Unicredit (di cessione della Roma, ndr) non ci ha permesso di continuare a svilupparlo».

(Foto Roberto Tedeschi)

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SULLA AS ROMA DIRETTAMENTE NELLA TUA EMAIL

[wpmlsubscribe list=”15″]