Garcia ride solo a metà. Mattia Destro piange in panchina

0
150
As Roma ancora poco concreta, ma Garcia lascia Destro in panchina

«Se avessimo giocato tutta la partita come nei 30 minuti finali non avremmo avuto bisogno di altro se non di noi stessi. Detto ciò però, il rigore non dato non lo commento: lo hanno visto tutti». Sta tutta nelle parole di Garcia al termine dell’1-1 contro l’Atalanta l’analisi del quarto pareggio consecutivo dei giallorossi. Una gara, quella disputata dalla Roma a Bergamo, che non ha certo brillato come la migliore di questa stagione: senza la qualità di Pjanic e Ljajic (e l’assenza per infortunio di Totti e Borriello) infatti, i giallorossi hanno arrancato per quasi un’ora contro il 4-4-1-1 firmato Colantuono: zero spazi e poca iniziativa.

Ci si è messa anche la sfortuna poi, con quel tiro di Brivio rimbalzato davanti a De Sanctis, che oggi è stato destinatario di un tweet di Marco Borriello: «Non mollare Superfly!». Il pareggio, insperato, è arrivato dopo l’ingresso in campo degli esclusi dalla formazione titolare, ma l’arrembaggio giallorosso non è stato così efficace da evitare alla Roma l’ennesimo pareggio. Tanti (ancora una volta) i cross dalle fasce, ma nessuno pronto a sfruttarli. Perché dunque non inserire Mattia Destro? L’attaccante ex Siena, clinicamente guarito ma non certo in forma smagliante, qualche minuto nel finale avrebbe comunque potuto giocarlo, atteso che il suo impegno non avrebbe richiesto spiccate doti di corsa, bensì la semplice espressione di quella che Garcia considera la sua arma principale: «Sa trovarsi al posto giusto, al momento giusto».

Domani alle 15 intanto, mentre la società fa sapere di non aver intenzione di alzare i toni della polemica arbitrale, la Roma tornerà ad allenarsi a Trigoria per preparare la riscossa di domenica contro la Fiorentina. Alle 19 invece tutti davanti alla tv, per scoprire chi tra Verona e Sampdoria sarà l’avversario dei giallorossi negli ottavi di finale di Coppa Italia in programma il 9 gennaio.

(Foto Roberto Tedeschi)

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SULLA AS ROMA DIRETTAMENTE NELLA TUA EMAIL

[wpmlsubscribe list=”15″]