Totti: super per Batistuta, ma non è un leader per Garcia

0
110

Tutti parlano di Totti. Scusate il gioco di parole, ma il capitano fa sempre parlare di sè, e in questo caso non solo solo i giocatori della Roma che dicono a gran voce che si sente la sua mancanza. Francesco Totti è al centro delle parole del suo tecnico Rudi Garcia e di Gabriel Batistuta.

Notizie che rimbalzano dalle radio ai giornali, anche perchè fra pochi giorni ci sarà la gara tra la Roma e la Fiorentina, e si sa Batistuta in quel senso ha il cuore diviso in due.

«Totti? Uno come lui può ancora essere utile alla causa azzurra in vista dei Mondiali in Brasile. E’ immortale, vorrei conoscere il suo medico». E qui Batistuta sorride perchè sa quante voci sono girate su una sua presunta malattia (la sla) e sa bene soprattutto quanto ha sofferto nella sua carriera per i vari problemi fisici.

E intanto attende un “lavoro” alla Fiorentina, la squadra che gli è rimasta nel cuore, e che domenica affronterà una Roma «bella» e con un Totti «super», come riporta il Corriere dello Sport.

Al capitano questi elogi fanno bene, come anche le parole di Garcia che a So Foot ha sottolineato quanto lui e De Rossi siano «immensi». Totti è uno che «non salta un allenamento, che adora il calcio, anche se non necessariamente è un leader nello spogliatoio, non è lui che motiva il gruppo come un pazzo».

Nota negativa? In molti dicono di no, perchè questo è Totti, uno che ha altre capacità, soprattutto in fatto di gioco. Per Garcia come «legge le azioni lui» non lo fa nessuno!

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SULLA AS ROMA DIRETTAMENTE NELLA TUA EMAIL

[wpmlsubscribe list=”15″]