Roma-Catania, dubbi e certezze del testacoda di serie A

0
112
AsRoma, Pjanic pronto a rientrare con il Catania dopo il turno di squalifica

Verso Roma-Catania, un testacoda a cui i giallorossi arrivano con qualche certezza ma anche con qualche dubbio. Le certezze arrivano da un Destro in gran forma, da un Totti che sta ritrovando piano piano la forma, da un Pjanic che tornerà a disposizione e da una partita che si deve vincere per forza.

Le certezze in negativo di questa sfida sono le assenze di De Rossi e Strootman per squalifica, ma la notizia buona è che giocheranno a gennaio contro la Juventus, salvo imprevisti.

Il dubbio più grande riguarda invece questa Roma che in attacco non sembra brillare come un mese e mezzo fa, ma che ora mostra qualche segno di cedimento pure in difesa.

Nulla di preoccupante, l’imbattibilità resta, ma Rudi Garcia non appare troppo contento delle ultime prestazioni dei suoi, specie dei due gol incassati a Milano.

La Juventus scappa e il Napoli resta con il fiato sul collo dei giallorossi, e a meno di regali da parte di altre squadre, la Roma dovrà vincere lo scontro diretto a Torino, e ovviamente evitare di perdere ulteriori punti per strada, per cercare di recuperare terreno sui bianconeri.

A cominciare dal Catania, Garcia chiede ai suoi un bel regalo di Natale, anche perchè l’avversario è più che battibile. La Roma giocherà in casa all’Olimpico contro i siciliani ultimi in classifica con 10 punti in 16 partite, un attacco sterile (10 gol realizzati, il peggiore della serie A) e una difesa che ha parecchi buchi (28 reti subite, la terzultima della categoria).

Insomma non ci sono scuse per una Roma che ha la migliore difesa di tutti con appena 7 reti subite. “Questa partita s’ha da vincere”.

(Foto Roberto Tedeschi)

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SULLA AS ROMA DIRETTAMENTE NELLA TUA EMAIL

[wpmlsubscribe list=”15″]