De Sanctis e Totti lanciano la sfida alla Juventus di Buffon

Il capitano sogna un altro “4-0 zitti e tutti a casa”, ma si potrebbe accontentare di un gol vittoria come un anno fa

0
146
As Roma, De Sanctis carica i giallorossi per la sfida contro la Juventus di Buffon

Niente allenamento oggi pomeriggio per la Roma, che ha quindi svolto solo la seduta mattutina e si ritroverà direttamente domani a Trigoria alle ore 15. Balzaretti ha svolto un lavoro differenziato, mentre Lobont è rimasto a casa per l’influenza.

La squadra di Rudi Garcia sta preparando il big match con la Juventus, una gara d’alta classifica che per la Roma vale davvero molto. Ad “infiammare” questi giorni che portano alla grande partita di Torino ci ha pensato il portiere giallorosso Morgan De Sanctis, pronto a lanciare la sfida al collega di reparto bianconero Gigi Buffon.

A Roma Channel il giocatore ha detto: «Siamo tutti in forma e pronti a dare filo da torcere alla Juventus. Sarà una partita spartiacque. Queste feste sono state utili per ricaricare le batterie, ne avevamo bisogno, anche per recuperare dagli infortuni».

De Sanctis è convinto con la Juve non sarà una gara come le altre: «Non sarà facile, ma pensiamo a fare una grandissima prestazione, cinque punti sono tanti e non devono assolutamente diventare di più. La Juve in Italia riesce ad essere quasi imbattibile, ma cercheremo di metterla in difficoltà».

La Roma mette sul piatto la forte difesa e l’imbattibilità, mentre la Juventus ha dalla sua il primato e i punti di vantaggio che le permetteranno di giocare con un po’ più di tranquillità.

Secondo il portiere della Roma l’obiettivo deve essere la buona prestazione, perché sarà questa a portare al risultato «fermo restando che mancano tante partite e può succedere ancora di tutto».

Per Morgan De Sanctis il segreto del successo giallorosso è Rudi Garcia, a lui va il merito perché ha capito cosa mancava a questo gruppo, ovvero la fiducia e l’ordine. Poi con una sottile battuta spiega: «I punti sono frutto del lavoro sul campo, senza nessun regalo, forse avremmo meritato qualcosa di più in alcune partite, ci è mancato un po’ di cinismo».

E questa sarà anche la grande sfida di Totti contro il suo amico Buffon. Il capitano potrebbe tornare titolare fisso della squadra di Garcia, ha avuto ancora più giorni per ritrovare la forma e sta scaldando il piede. Certo chissà se potrà ripetere quel “4-0 zitti e tutti a casa”, di sicuro si potrebbe accontentare di un gol formato vittoria come un anno fa allo Juventus Stadium.

(Foto Tedeschi)

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SULLA AS ROMA DIRETTAMENTE NELLA TUA EMAIL

[wpmlsubscribe list=”15″]

È SUCCESSO OGGI...

Terribile incidente, si scontrano due auto: traffico in tilt

Disagi e grande traffico già alle prime ore di domenica 25 giugno per via di un incidente avvenuto a Roma, sul Grande Raccordo Anulare tra le uscite Ardeatina e Appia, in carreggiata esterna. A scontrarsi,...

Notte di controlli nella movida romana: arresti, denunce e sequestri a tappeto

Nel fine settimana i Carabinieri del Gruppo di Roma e del Nucleo Radiomobile di Roma, nel corso di un'intensa attività di controllo nel quartiere Aventino e zone limitrofe, noto luogo della movida romana, hanno...

Rubava le offerte della chiesa con un metro allungabile

Dopo circa un mese, è stato nuovamente “pizzicato” in chiesa a rubare le monete dalle cassette delle offerte. In manette è finito ancora una volta un 45enne romano, con precedenti, questa volta arrestato dai...
regione lazio

Sulle macerie di Amatrice Pirozzi attacca e la Regione si difende

Covava da tempo la polemica fra il sindaco di Amatrice Sergio Pirozzi e la Regione sulla rimozione delle macerie, a suo avviso gravemente in ritardo e tale da ipotecare la ripresa economica e sociale nelle...

Botte, sputi e insulti alla compagna: allontanato dalla polizia

Maltrattamenti in famiglia e lesioni personali aggravate: questi i reati contestati ad un romeno di 64 anni. Vittima, la compagna. Gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato di Fiumicino si sono presentati a...