As Roma, Rosella Sensi attacca Pallotta e difende il padre Franco

0
517
As Roma, scontro Sensi Pallotta su Soros, totti e de rossi da clonare (tedeschi)

Ha promesso di tornare presto, forse già a maggio perchè ha degli impegni importanti a Roma. Il presidente del club giallorosso James Pallotta è ripartito per gli Stati Uniti dopo aver presentato lo stadio, e ha rilasciato una lunga intervista a Sky Sport, in cui ha davvero parlato di tante cose: dalla vicenda Sensi-Soros, ai rinnovi di alcuni contratti come quello di Garcia, e alla “clonazione” di giocatori come Totti.

I SOGNI DI PALLOTTA – Il presidente non ha nascosto i sogni che sono chiusi nel suo cassetto del comodino: «Una finale di Championes League? Con la Juventus. E per quanto riguarda lo stadio mi auguro che la burocrazia non allunghi i tempi di realizzazione. Totti? Ci vorrebbe giocatori che come lui e De Rossi restino alla Roma per decenni, bisognerebbe clonarli. Quando il capitano smetterà di giocare ritireremo la sua maglia».

LA VICENDA SENSI – Rosella Sensi ha rilasciato alcune dichiarazioni in merito a un rifiuto a Soros di cui parla il presidente Pallotta: «Non ho mai avuto modo di incrociare Soros e non c’è stato alcun rifiuto, la Roma è stata venduta a un costo ridicolo, e la mia famiglia ha dato molto più di quello che doveva». Rosella rivendica anche il fatto che «il nome di Franco non figuri tra quelli nella sala dei personaggi della storia giallorossa». Difende il padre Franco ultimo custode sincero della Roma, su cui si augura «nessuno ci speculi, noi saremo sempre vigili». Il presidente Pallotta aveva affermato nei giorni scorsi che sette anni fa era saltata la trattativa con il magnate americano che voleva acquistare il club giallorosso, ma la Sensi ritiene che sia stato male informato.

NUOVI SOCI – Di sicuro James Pallotta all’indomani della presentazione dello stadio sta cercando nuovi soci e pare li abbia già trovati. Si tratta della società alberghiera statunitense Starwood, che avrebbe acquistato delle quote, per partecipare allo sviluppo dell’impianto. La Roma stringe un accordo con la Legends, società controllata dai New York Yankees e dai Dallas Cowboys, che si occupa di ricerche di mercato e studi di fattibilità.

RINNOVI – Pallotta non fa un mistero dei rinnovi da valutare in questi giorni, tra cui quello di Garcia (prolungamento fino al 2017, ma c’è la concorrenza della Juventus) e di Pjanic (qui il Psg sta tentando di soffiarlo ai giallorossi).

 (Foto Tedeschi)

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SULLA AS ROMA DIRETTAMENTE NELLA TUA EMAIL

[wpmlsubscribe list=”15″]