Gervinho saluta la Roma. Caccia al sostituto

Iturbe e Destro non convincono. Sabatini ricorre al mercato

0
210

“È l’unico dei miei attaccanti che salta l’uomo”. Così mister Garcia benedice e saluta Gervinho in partenza per la Coppa d’Africa. La speranza è averlo il 6 gennaio contro l’Udinese. L’ivoriano partirà (con Keita) già ai primi dell’anno per la Coppa d’Africa, restandovi forse fino a febbraio.

SPAZIO A ITURBE –  A sostituirlo, sulla carta, toccherebbe a Iturbe, ma l’ex del Verona è in chiaro ritardo nel suo inserimento. È possibile che il ragazzo sia rimasto schiacciato dal fatto di essere stato l’acquisto più costoso del mercato italiano (oltre 28 milioni), ma il suo impiego è sempre più limitato, soprattutto dopo la crescita di Ljajic.

CASO DESTRO  — Da Trigoria, comunque, il più scontento viene raccontato essere Destro. Pur essendo stato il più prolifico dell’anno solare (14 i gol), l’attaccante ha un’utilizzazione chiaramente da comprimario e spesso filtra la sua insoddisfazione per un sistema di gioco che a suo dire non lo valorizza.

CALCIOMERCATO – Gennaio deve portare qualcosa di buono, non solo a livello di risultati ma anche di nuovi giocatori. Ecco allora che i rinforzi devono rimpiazzare i partenti, ma anche qualche ruolo che non è del tutto coperto.

PORTIERE – Neto della Fiorentina sembra avere difficoltà nel rinnovare il contratto e vista anche la situazione non del tutto rosa del club, allora forse meglio trovare già da ora una soluzione diversa, come magari la Roma. I giallorossi sono intenzionati a trovare una alternativa a De Sanctis, che non sempre è una garanzia.

Neto invece è in crescita, è stato anche convocato dal Brasile, non è convinto del progetto viola, alla Roma invece giocherebbe per qualcosa di importante. Classe ’89, corteggiato anche dalla Juve, dove però sarebbe costretto a fare il secondo di Buffon.

SCAMBIO – Via Borriello, spazio a Bergessio. Potrebbe essere questo lo scambio che Sabatini vorrebbe portare a termine, mandando Marco a giocare negli Stati Uniti e fare acquisti dalla Sampdoria.

Vivo anche l’interesse della Roma per Perotti (Genoa), così come quello per Lukas Podolski dell’Arsenal, considerando la partenza di Gervinho per la Coppa d’Africa.

Difficile che l’ivoriano giochi il 6 gennaio così come p nei desideri di Garcia, lui e Keita dovrebbero partire prima. Il tecnico giallorosso potrebbe affidarsi anche a Iturbe, che però finora non ha proprio brillato.

[form_mailup5q lista=”as roma”]

È SUCCESSO OGGI...