As Roma, la seconda vita di Leandro Castan: l’idoneità e una figlia

Grande gioia per il calciatore: «È uno dei giorni più belli della mia vita, sto benissimo». E fra poco sarà papà

0
243
As Roma, Leandro Castan si sfoga non ha il tumore ed è pronto a rientrare

È un po’ come tornare a vivere di nuovo, una seconda vita. Comincia per Leandro Castan un altro capitolo della sua carriera calcistica, il giocatore della Roma si lascia alle spalle un anno travagliato, un intervento difficile e mesi di riabilitazione.

LE PAROLE –  «Pronto? Ciao sono Leandro Castan. Oggi è uno dei giorni più belli della mia vita, sto benissimo: ho preso l’idoneità». Lo dice così il giocatore a Roma Radio, la sua gioia è anche quella di chi lo ascolta, di chi lo stima semplicemente come atleta. Ha ottenuto il lascia passare per tornare all’attività agonistica

«Ringrazio tutte le persone che mi sono state accanto. Adesso devo lavorare duro, giorno dopo giorno – ha aggiunto -, per raggiungere i miei livelli: voglio tornare il più velocemente possibile. Sono fermo da otto mesi e ora mi prendo quattro giorni di vacanza, solo perché sta per nascere mia figlia la prossima settimana. Poi continuerò a lavorare perché voglio stare vicino alla squadra quando tornerà ed essere al cento per cento per l’inizio del campionato».

LE FERIE ASPETTANO – Insomma le ferie possono aspettare, lui ha solo voglia di tornare in campo, visto che quest’anno ha giocato poco: solo le prime due giornate di campionato, poi ha dovuto risolvere il problema legato al cavernoma alla testa rimosso a dicembre. E ora nel mirino c’è il ritiro estivo con la squadra: «Spero di stare assieme a voi a Pinzolo – ha detto – e che la prossima stagione regali tante gioie a me e a tutti i nostri tifosi: vogliamo portare la Roma sempre in alto».

[form_mailup5q lista=”as roma”]

È SUCCESSO OGGI...