Calciomercato Roma, Kalinic, Defrel e Gomez per l’attacco

0
436

Nikola Kalinic, Grégoire Defrel e Alejandro “el Papu” Gomez. Questi i tre obiettivi principali per rinforzare l’attacco della Roma, che vanta già la coppia di cannonieri Dzeko-Salah. E per ridurre ancor di più (o colmare) il gap con la Juventus neo Campione d’Italia i giallorossi puntano a innesti offensivi di grande valore, uno o due di questi tre.

Molto, forse tutto, dipenderà da chi sarà il nuovo allenatore della Roma: appurato (anche se ancora non ufficializzato) dell’addio a fine giugno di Luciano Spalletti, diretto all’Inter, è corsa a tre anche per la panchina: Paulo Sousa, Eusebio Di Francesco e Unai Emery sono i candidati in corsa.

Sousa, che ha già salutato la Fiorentina, porterebbe con sè a Roma il centravanti Kalinic (15 gol in viola questa stagione), nel mirino però anche del Milan e di alcuni club tedeschi e cinesi. Stephan El Shaarawy potrebbe fungere da contropartita tecnica in un affare da oltre 20 milioni, anche se il “Faraone” ha dichiarato di volersi giocare le sue carte alla Roma. E allora sarebbe battaglia a suon di cash e progetti tecnici con i rossoneri.

Eusebio di Francesco invece è la chiave per lo sbarco nella capitale di Defrel. L’allenatore del Sassuolo, che con la Roma da giocatore ha vinto lo scudetto nel 2001, ha voglia di big e con ogni probabilità saluterà il club del patron Squinzi. In caso di ritorno a Trigoria, stavolta da tecnico, lo seguirebbero sia Defrel (già a un passo dallo sbarco a Roma a gennaio) che il centrocampista Pellegrini (di proprietà della Roma e lasciato in prestito a Sassuolo).

Il sogno proibito è poi “el PapuGomez: l’esterno offensivo argentino sta vivendo una seconda giovinezza nell’Atalanta dei miracoli di Gasperini ed è finito nel mirino di mezza Europa. La Roma si è già informata sul suo conto mesi fa, senza però tentare l’affondo perchè “distratta” dall’affare Kessiè. Potrebbe però riprovarci quest’estate, forte del fatto che salvo incredibili sorprese il prossimo anno giocherà la Champions LeagueGomez ha recentemente dichiarato che lascerà l’Atalanta solo in caso di offerta di una big con progetto davvero serio e competitivo, perchè ingolosito dal giocare l’Europa League con i bergamaschi. Strapparlo all’Atalanta non sarà facile, ma Monchi è all’altezza di grandi miracoli. A fargli posto potrebbe essere Diego Perotti, in direzione Torino sponda granata.

LASCIA UN COMMENTO

È SUCCESSO OGGI...