Rugby, la Lazio concede il bis: Capitolina ko

0
75

Il derby si veste ancora di biancoceleste. Niente da fare per l’Unione Rugby Capitolina, che deve arrendersi anche nel Trofeo d’Eccellenza alla Lazio 1927 per 29-6. Era già successo in campionato il 5 ottobre scorso, con i ragazzi di De Angelis e Mazzi capaci di imporsi 20-3 sempre tra le mura amiche.

E il copione si è ripetuto domenica, con i biancocelesti che hanno diretto l’incontro sin dalle prime battute, perchè a parte due calci piazzati di Falsaperla nei primi otto minuti di gioco, la squadra di Cococcetta ha alzato bandiera bianca dopo la meta di Lo Sasso, incassando nel giro di 25 minuti anche quelle di Datola e Baeck (22-6), poi nella ripresa ha chiuso i conti Sepe.

Sul tabellino anche tre trasformazioni e un piazzato di Nathan. Proprio Tomas Baeck è stato eletto man of the match. Soddisfattissimo il ds Alessandro Fusco: «Buonissima partita di tutti, specie di quelli che hanno giocato meno nelle ultime gare. Il recupero di Bisegni è e sarà molto importante per lo sviluppo del nostro gioco offensivo. Molto bene anche Baeck, che si è confermato un ottimo elemento».

La Capitolina ha provato a imprimere il suo ritmo alla gara, ma non è riuscita a contenere le avanzate biancoceleste nel primo tempo e nemmeno a sfruttare la doppia superiorità numerica nella ripresa. Lo Sasso ha visto una Lazio in crescita «nonostante qualche errore di gestualità». I biancocelesti sono ora a quota 5 in classifica, dietro alle Fiamme Oro di Presutti (10), che affronteranno domenica.

In campionato i cremisi si sono imposti 21-17 nel match del 26 ottobre e sono il miglior team in classifica tra quelli romani con 12 punti, 7 quelli messi da parte dalla Lazio e 5 dalla Capitolina. Nel Trofeo Fiamme Oro ancora superiori alla Lazio per 38-21 il 12 ottobre, per i ragazzi di De Angelis e Mazza quella di domenica prossima è davvero la prova del nove, soprattutto perchè giocheranno in casa.

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SUL RUGBY DIRETTAMENTE NELLA TUA EMAIL

[wpmlsubscribe list=”22″]