Rugby, Sei Nazioni: fratelli Bergamasco di nuovo insieme in azzurro

0
208
Rugby, italia debutto rugby world cup

Jacques Brunel, ct della Nazionale Italiana rugby, ha convocato 30 giocatori per le prime due giornate dell’Rbs 6 Nazioni 2014 che vedranno gli azzurri affrontare i campioni in carica del Galles sabato 1 febbraio al Millennium Stadium di Cardiff e la Francia domenica 9 febbraio allo Stade de France di Parigi-St. Denis.

La Nazionale si radunerà a Roma, presso il Centro di preparazione olimpica “Giulio Onesti”, nel tardo pomeriggio di domenica 19 gennaio e resterà nella capitale sino al 24 gennaio, per poi tornare a radunarsi sempre all’Acqua Acetosa da domenica 26 sino alla vigilia del match inaugurale del Torneo contro i Dragoni di Warren Gatland, giorno in cui è previsto il trasferimento in Galles.

Due gli esordienti, l’ala della Benetton Treviso Angelo Esposito e l’estremo delle Zebre Guglielmo Palazzani, mentre rientrano in gruppo dopo aver saltato per infortunio i Cariparma Test Match di novembre il pilone sinistro Alberto De Marchi e il flanker Paul Derbyshire.

Le altre novità sono rappresentate dal ventiduenne seconda linea della Benetton Treviso Marco Fuser, dal centro delle Zebre Gonzalo Garcia e dal trequarti Mirco Bergamasco, unico atleta del campionato d’Eccellenza a meritare la selezione: per il minore dei fratelli Bergamasco la chiamata per il Torneo arriva ad oltre un anno dall’infortunio subito a Firenze contro l’Australia, ultima sua apparizione in Nazionale.

«Abbiamo cercato come sempre di trovare un equilibrio che possa dare competitività alla squadra, mischiando l’esperienza di atleti da anni sulla scena internazionale alla voglia di mettersi in evidenza di alcuni giovani», ha detto il ct Brunel che ha dovuto rinunciare ad alcuni giocatori infortunati (tra cui Canale, Favaro, Minto, Venditti, Masi e Vosawai).

Il ct ha commentato il rientro in rosa ad oltre un anno dalla frattura della rotula riportata contro i Wallabies, di Mirco Bergamasco: «Avevo detto chiaramente a Mirco che se si fosse espresso a un livello superiore alla media nell’Eccellenza italiana non avrei avuto difficoltà a convocarlo in Nazionale: è costantemente tra i migliori in campo con Rovigo, ha una media realizzativa interessante come piazzatore e senza dubbio è il più esperto dei trequarti in attività a livello internazionale».

Questa la lista dei trenta azzurri convocati: tra i piloni Martin Castrogiovanni, Lorenzo Cittadini, Alberto De Marchi, Michele Rizzo; tallonatori Leonardo Ghiraldini, Davide Giazzon; seconde linee Marco Botolami, Marco Fuser, Quintin Geldenhuys, Antonio Pavanello; flanker/n.8 Robert Barbieri, Mauro Bergamasco, Paul Edward Derbyshire, Joshua Furno, il capitano Sergio Parisse, Alessandro Zanni; mediani mischia Edoardo Gori, Tobias Botes; mediani d’apertura Tommaso Allan, Luciano Orquera; centri Tommaso Benvenuti, Michele Campagnaro, Gonzalo Garcia, Alberto Sgarbi; ali/estremi Mirco Bergamasco, Angelo Esposito, Tommaso Iannone, Luke Mclean, Guglielmo Palazzani, Leonardo Sarto.

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SUL RUGBY DIRETTAMENTE NELLA TUA EMAIL

[wpmlsubscribe list=”22″]