Pereirinha meglio di Cavanda. Roma come il Bayern Monaco

0
103

Qui Lazio
Tifosi ancora arrabbiati ma più speranzosi. La Lazio non convince del tutto, ma si comincia a vedere un po’ di luce. Il pareggio con il Parma per jules_winnfield è buono: «Si sono visti gioco e carattere… Novaretti ha giocato una partita discreta, se si esclude il gol subito per un suo errore… sei grande e grosso e ti fai saltare in faccia… credo sia chiaro non sia un giocatore da serie A… non ha i tempi».

Ma il grosso del discorso degli ultrà biancocelesti in un forum laziale si posa su Pereirinha e proprio jules_winnfield aggiunge: «Un milione di volte meglio di Cavanda, per lo meno lui in fase offensiva si sente e sa crossare».

Otello64 torna sull’azione che poi ha portato al gol dice: «Hai tempo per stoppare, mandare via la palla (male che vada in fallo laterale) in piena solitudine e la colpa è di Marchetti?».

Jason gli risponde: «Vabbè ma stiamo parlando di Pereirinha… è pure normale che scappelli. Tare oramai continua a fare disastri uno dopo l’altro (non azzecca un acquisto decente non so da quanto tempo), poi personalmente dal campionato portoghese, a parte Ronaldo, non prenderei neanche un raccattapalle».

«Pereirinha è uno dei più positivi del momento» ribatte Otello64 ma ha commesso «un errore terribile». Per Antonio88 «il campionato è e dev’essere solo un allenamento in vista delle coppe, buono per sperimentare i giovani e far entrare i giocatori in condizione. A salvarci ci salviamo, sesti non ci arriviamo manco per sogno… troppi punti buttati e coperta cortissima».

Infine Fili92 dice la sua: «Sono contento per Pereirinha, se continua così abbiamo trovato un terzino tecnicamente valido che può giocare sia a destra che a sinistra ed è ampiamente superiore a Cavanda».

 

Qui Roma
Tanta carne al fuoco per i tifosi della Roma, costretti a fare i conti con due pareggi consecutivi dopo la bella striscia di 10 vittorie nelle prime dieci giornate di campionato, e con la Juventus che ora è solo a un punto dai giallorossi.

Franco su un gruppo Facebook dice a chiare lettere che «dovevamo chiudere la partita, senza togliere niente al Sassuolo». Michele tira su gli animi sottolineando che «siamo primi 10 vittorie e due pareggi, come il Bayern (Monaco, ndr) in Germania! Non buttiamoci giù, lo dico da ora, il Cagliari ne prende minimo 3! Ora sorridiamo, siamo in testa, abbiamo peccato di cinismo e ingenuità».

Gli risponde Simone che ammette: «Anche il Sassuolo ne doveva prende 3.. la verità è che c’è amarezza, è innegabile. Certo non abbiamo perso ma abbiamo buttato letteralmente via 2 punti. Il Cagliari non è chissà quale squadra, il problema è che quando giocano contro de noi diventano indemoniate! Quindi o il 25 giochiamo bene e la buttiamo dentro subito o andremo in difficoltà. Io mi aspetto 9 punti nelle prossime 3 partite. Anche contro la Fiorentina mi aspetto la vittoria, siamo superiori».

Più “cattiveria in campo” predica Manuela, mentre Giulia ricorda l’obiettivo da perseguire: «Dobbiamo lottare per tornare in Champions…ma lo scudetto è possibile solo se a gennaio arriveranno un paio di rinforzi… la panchina così com’è non è di livello adeguato ai titolari».

Nicola pone l’accento sul rientro di alcuni giocatori: «Ricordatevi che fra non molto torna il nostro grande capitano Francesco Totti». Mentre Alessio rassicura Garcia: «Non è successo niente pensamo a lavora’ per la prossima partita».

(Foto Roberto Tedeschi)

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SUL MURO DEI TIFOSI DIRETTAMENTE NELLA TUA EMAIL

[wpmlsubscribe list=”42″]