Lazio, il problema è la difesa. Roma, no Totti no party

0
82
Ss Lazio, giocatori contestati e sceklte da fare per petkovic e lotito

Qui Lazio
Molte ombre e pochissime luci per la Lazio, che seppur viene difesa da qualche tifoso che come Jacopo boccia le critiche e dice di sostenere il gruppo, per il resto riceve “mazzate su mazzate”.

Il problema per molti ultrà biancocelesti è la difesa, e Pino manda un messaggio al presidente Lotito: «Grazie di aver creato un gruppo che prende schiaffi in campo e fuori». In molti difendono Petkovic, dicendo che la squadra ha giocato bene e che i punti non si devono fare per forza contro squadre quotate.

Almeyda88 rincara la dose: «Abbiamo giocato meglio di loro. Con una punta vera vincevamo facile… niente da criticare a Perea che sta facendo anche troppa vista l’età e la provenienza. Purtroppo in difesa abbiamo grossi problemi e ieri si sono visti. I gol sono venuti tutti da errori individuali».

E Peruzzina è d’accordo: «Non abbiamo giocato male e la partita è stata decisamente meglio delle altre. Purtroppo servono punti per la classifica ma soprattutto per il morale».

Casualssl augura prima di tutto il rilascio degli ultrà laziali a Varsavia e poi aggiunge: «Per il resto era facilmente prevedibile che col Napoli avremmo perso ma non possiamo giocare con una punta quando loro ne hanno quattro. Petkovic vattene».

E qualcuno come Fili92 comincia a temere il peggio: «Una squadra in balia di se stessa, un tecnico che tatticamente è completamente allo sbando e forse sta già pensando alla Nazionale svizzera. Qui serve una scossa perchè la zona retrocessione è a -5 e se continuiamo così tempo tre/quattro giornate i presupposti per rivivere l’incubo della stagione in stile 2009/2010 ci sono tutti».

Nessuno vuole un semplice traghettatore se dovesse partire Petkovic, e di sicuro i tifosi vogliono correre ai ripari e non aspettare Natale.

 

Qui Roma
Qualche battuta per i cugini laziali a parte, ci sono pochi sorrisi in casa Roma. Il quarto pareggio consecutivo e soprattutto per come è maturato non rende certo la settimana piena di gioia per i tifosi giallorossi. La Juventus si allontana e alle porte c’è la sfida, certo non facile, con la Fiorentina. Ma il nodo è un altro.

Roberto non fa giri di parole: «Ragazzi la spiegazione é semplice: manca Totti! Il centrocampo tende a proteggere troppo la difesa e poco partecipa in fase costruttiva, troppo gioco in orizzontale, poche verticalizzazioni. Purtroppo di Totti ce n’é solo uno, gli altri sono solo “buoni giocatori”. Non ci sono ricambi all’altezza, Dodò e Balzaretti sono l’anello debole, Maicon vedi Totti, manca un centravanti che spacca le difese». E la frase che più ricorre sui social network è «No Totti, no party». Sarà un caso?

Alessandro rimarca «un altro rigore netto non concesso. Baldissoni fatti sentire», mentre Placido cerca il positivo: «La squadra è rabbiosa e compatta. E’ vero, gli arbitraggi non ci aiutano per nulla (la Juve quando era in difficoltà invece ha avuto parecchi favori, e questo fa la differenza nell’equilibrio. Ma si sa, la Roma non avrà mai i favori delle squadre del nord, bisogna essere 2 volte più forti per vincere). Però, obbiettivamente, non vinciamo da ottobre, e per creare una nitida occasione da gol passa mezz’ora, e si finisce sempre per essere prevedibili…. la squadra è sì in crisi, ma il vero valore della Roma verrà fuori adesso».

Sono molti i tifosi che chiedono alla società di alzare la voce, tra cui David che scrive: «Come è possibile che nessuno della Roma si faccia sentire? Perchè continuano ad investire soldi, comprare giocatori e dopo avvengono queste vergogne che falsano i campionati? Dirigenti della Roma fate qualcosa, se non altro per i vostri tifosi che non meritano anche quest’anno l’ennesimo furto».

(Foto Roberto Tedeschi)

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SUL MURO DEI TIFOSI DIRETTAMENTE NELLA TUA EMAIL

[wpmlsubscribe list=”42″]