As Roma, tutti pazzi per lo scudetto: le clamorose rinunce dei tifosi

Gli ultras giallorossi alle prese con fioretti e promesse in cambio di un tricolore, proprio come hanno già fatto capitan Totti e Astori. E in passato la Ferilli

0
1608
as-roma-scudetto-promesse-rinunce-tifosi-ferilli-totti-astori

Francesco Totti farebbe a meno del gelato per un anno, Astori andrebbe di corsa da Trigoria al santuario del Divino Amore, circa 15 chilometri che diventano 30 tra andata e ritorno. Per cosa? Per lo scudetto della Roma naturalmente.

LO SPOGLIARELLO – Il neo acquisto giallorosso rifiuta però categoricamente uno spogliarello, come invece fece Sabrina Ferilli, una sfilata in un costume color carne al Circo Massimo in occasione della festa scudetto 2001, e come qualcuno spera deciderà di fare Ilary Blasi, moglie del capitano indicata da molti “prossima streap-teaser”. Lei per ora non risponde, ma invece i tifosi a cosa rinuncerebbero?

SONDAGGIO – Abbiamo provato a chiederlo a tanti ultras di fede giallorossa, la scaramanzia è tanta, per molti guai a sentir pronunciare quella parola. “Scudetto” è un tabù almeno per ora, il campionato è solo all’inizio e essere accreditati come squadra favorita non piace proprio a tutti. C’è un bel peso da portare e la classifica per ora non parla chiaro. Ma qualcuno si è messo in gioco volentieri e ha risposto con coraggio e un pizzico di follia.

LE RINUNCE – La maggior parte delle rinunce dei tifosi riguardano l’aspetto culinario, seguendo la scia del capitano: niente verdure per un anno, no secco al cocomero, stop alla nutella o comunque al piatto preferito che in diversi casi è la pasta. Insomma un po’ di sana dieta in cambio di uno scudetto per ben 12 mesi.

CUGINI CONTRO – A molti basterebbe cucirsi sul petto lo scudetto per rinunciare a prendere in giro in qualche modo i cugini della Lazio. Un tricolore sarebbe già sufficiente che non servirebbe altro da dire.

Ma c’è anche chi si spinge oltre e ammette che non rinuncerebbe mai a vedere la Lazio in serie B, oppure per lo “scudo” direbbe basta ai derby. E per restare sempre in termini di gioco, per il tricolore si potrebbe stare un po’ senza PlayStation o giochi simili. Magari qualcuno non avrà voluto pronunciarsi, ma in cuor suo una promessa o un fioretto lo avrà già fatto. L’anno potrebbe essere quello giusto, e allora di sicuro tutti saranno pronti almeno a incrociare le dita!

 

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SUL MURO DEI TIFOSI DIRETTAMENTE NELLA TUA EMAIL

[wpmlsubscribe list=”42″]

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SULLA AS ROMA DIRETTAMENTE NELLA TUA EMAIL

[wpmlsubscribe list=”15″]

È SUCCESSO OGGI...