Ss Lazio, Primavera per la storia: doppio match con la Fiorentina

I giovani biancocelesti sfidano i viola: sabato in palio la vetta della classifica di campionato e mercoledì finalissima di Coppa Italia

0
360

Una doppia sfida con la Fiorentina nel giro di 4 giorni. Una gara più importante dell’altra, ma figuriamoci se Simone Inzaghi voglia scegliere quale delle due vincere, in certi casi è meglio fare “en plein”.

IN CAMPIONATO – Il primo match si giocherà sabato mattina alle ore 11.30 al Fersini di Roma, la squadra biancoceleste – capolista del girone C – riceve i viola, secondi in classifica a distanza di un punto. La graduatoria dopo 22 giornate parla di 18 successi a testa, tre pareggi e una sconfitta per la Lazio, 2 X e 2 ko per la Fiorentina. La Lazio in casa è imbattuta, su 11 gare ha ottenuto 11 vittorie, frenando la sua corsa quindi solo lontano da Roma, come è successo sabato scorso a Bari (1-1, mentre i viola hanno guadagnato due punti sui biancocelesti vincendo 5-2 in casa contro il Crotone).

Ma lo stesso si può dire della Fiorentina, che in casa ha perso solo un match, e guarda caso proprio quello con la Lazio il 30 novembre (a segno Lombardi e Crecco). E se le difese raccontano di due formazioni sullo stesso livello (24 reti subite), in attacco la Lazio non ha rivali con 73 gol realizzati, contro i 59 dei viola. E tutto questo a quattro giornate dal termine della stagione regolare.

IN COPPA – Altro capitolo, altra storia. Mercoledì all’Artemio Franchi si giocherà il match di ritorno della finale di Coppa Italia che assegnerà il primo titolo della stagione. Appuntamento il 9 aprile alle ore 20.30 “per la storia” (la Lazio non vince la Coppa dalla stagione 1978-1979, sono quindi circa 35 anni di attesa) come ama sottolineare il club biancoceleste che per l’occasione ha coniato due hashtag (l’altro è “ed è sempre Primavera”) e un video. All’andata finì 3-1 con la doppietta di Minala e il gol di Elez su rigore, e Inzaghi non vuole assolutamente partire come se i suoi avessero già ipotecato la vittoria, ci sono 90 minuti da giocare.

IL FUTURO – E proprio sui giovani lavora il ds Igli Tare, che ha ribadito che il progetto laziale è iniziato quattro anni fa. A Romatoday Tare, che lancia una sorta di progetto Academy come la Cantera del Barcellona, ha sottolineato: «Abbiamo circa undici giocatori con potenzialità per essere portati in prima squadra. Loro sono il futuro della Lazio». E infatti in questi anni sono venuti fuori campioni importanti come Keita, Tounkara, Cataldi, Lombardi e Cavanda. E proprio i primi due sono dei gioielli da blindare, e per Keita sul tavolo è già pronto il rinnovo (fino al 2018 con un aumento di stipendio).

(Foto Tedeschi)

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SULLA SS LAZIO DIRETTAMENTE NELLA TUA EMAIL

[wpmlsubscribe list=”16″]

È SUCCESSO OGGI...

Roma, “Rocky Mannaia” ancora nei guai: è il terrore delle farmacie

Una “carriera” iniziata nel lontano 1997 per un 56enne, con numerosi precedenti per rapina, noto come Rocky Mannaia, è stato sorpreso nuovamente in flagranza dai Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Casilina mentre...

Aperossa Festival 2017, a San Paolo e Testaccio musica e cinema gratuiti in piazza

Dopo il successo dei primi due eventi presso la Centrale Montemartini, torna L'Aperossa Festival 2017, iniziativa gratuita che unisce musica, cinema e memoria storica. Gli appuntamenti sono nel quartiere San Paolo (Parco Schuster) e a...
telecamere di videosorveglianza sicurezza fiumicino

Sicurezza, Regione Lazio: «Inviato solo ora, a bando scaduto, il progetto del Comune di...

“In merito al Bando sulla Videosorveglianza la Regione Lazio non ha alcuna volontà di fare polemica ma semplicemente di ristabilire la verità dei fatti. Quindi, in riferimento alla nota del Comune di Roma si...
Pugno Anziana Polizia

Ruba un’auto, provoca un incidente e con un coltello rapina una 26enne

Un uomo ha minacciato con un coltello una  giovane romena di 26 anni, costringendola a consegnargli due anelli, tra cui la fede nuziale, un i-phone ed alcune decine di euro. Il responsabile, un magrebino di...

Blocco Studentesco Ostia: striscione alla stazione di Acilia contro il sindaco Raggi

“Un altro anno scolastico tra le macerie, Raggi incompetente!” Questa è la frase dello striscione affisso dal Blocco Studentesco all'entrata della metro di Acilia. All'inizio del nuovo anno persistono i vecchi problemi legati all'edilizia...