Ss Lazio, tris al Torino con vista sulla Champions

I biancocelesti allungano su Atalanta e Milan, il Napoli resta a quattro lunghezze. A segno Immobile, Keita e Felipe Anderson. Ecco la situazione infortuni

0
2264

Contava vincere e ancora una volta la Ss Lazio ci è riuscita. Lo ha fatto con una prova importante, matura, da grande squadra. Inzaghi aveva avvisato i suoi nella conferenza stampa della vigilia di affrontare la sfida come se fosse una finale. I ragazzi hanno risposto alla grande, dominando un Torino che ha provato a colpire di rimessa.

Tantissime occasioni create, come al solito, e il solito difetto di poco cinismo e imprecisione sotto porta. Ciro Immobile affrontava la sua ex squadra e forse la voglia di strafare lo ha un po’ offuscato. Il bomber di Torre Annunziata ha cercato spesso la soluzione personale, non servendo i compagni meglio piazzati. I grandi attaccanti, però, sanno come farsi perdonare e così in apertura di ripresa ha trovato la zampata giusta per sbloccare un match stregato.

Le aquile hanno continuato a fare la partita, ma si sono fatti sorprendere su un calcio piazzato di Iturbe, deviato in rete da Maxi Lopez. Inzaghi è corso ai ripari gettando nella mischia Keita che ha deciso il match con una giocata delle sue. Un tiro a girare magnifico che ha fatto esplodere l’Olimpico e fatto volare la Lazio.

Il senegalese è al terzo gol consecutivo da subentrato e si è messo alle spalle le polemiche della settimana per un allenamento saltato e per il taglio al piede accusato giovedì. Una magia che scaccia i fantasmi di un’occasione sprecata resa ancora più brillante dal 3-1 di Felipe Anderson che chiude definitivamente il match.

La Lazio vola al quarto posto stacca Atalanta e Milan, distanti ora quattro e sei punti, restando attaccata a Roma e Napoli. Lulic ha dichiarato: «Se quelle davanti sbagliano, noi dobbiamo esserci e farci trovare pronti».

La Champions League è un sogno, ma a dieci giornate dal termine ha il dovere di giocarsela. La piazza sogna e anche gli infortuni non preoccupano. Radu, de Vrij e Biglia sono stati costretti a uscire anzitempo, ma per tutti e tre gli infortuni non sembrano essere gravi. Forte contusione alla schiena per il romeno, problema al ginocchio per l’olandese e una botta al tendine rotuleo per l’argentino che saranno valutate nei prossimi giorni.

Il difensore centrale orange ha rassicurato tutti sui social e si guarda con fiducia alla gara di Cagliari. Dieci giornate alla fine del campionato e una semifinale di Coppa Italia contro la Roma da affrontare al massimo e credendo di poter fare l’impresa, perché in questo pazzo campionato tutto è possibile.

Antoniomaria Pietoso

LASCIA UN COMMENTO

È SUCCESSO OGGI...

Le promesse (mancate) dei Grillini paralizzano la Salaria

Roma, 22 settembre, la mobilità è insolitamente paralizzata nl quadrante nord della città e non se capisce il motivo. La Via Salaria, solitamente congestionata, ha raggiunto livelli di paralisi totale. Ma stavolta non è semplice...

Roma, truffava clienti con false polizze assicurative

Ex consulente finanziario truffava i clienti stipulando false polizze assicurative e intascando i soldi. I militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Roma hanno eseguito il sequestro di beni immobili, per un...

Movida e sicurezza, sanzionati 42 buttafuori a Roma

I carabinieri del Comando Provinciale di Roma hanno avviato un monitoraggio delle persone addette ai servizi di controllo delle attività di intrattenimento e di spettacolo in luoghi aperti al pubblico o in pubblici esercizi,...

Il vento sta cambiando e spinge alla deriva i 5stelle

Parafrasando il video ormai virale dove si vede la Raggi che in campagna elettorale dichiarava giuliva “il vento sta cambiando” mentre Roma affoga sotto un recente normalissimo acquazzone,il vento sta cambiando questa volta per...
Sergio Pirozzi

Sergio Pirozzi ringrazia la Meloni ma critica le divisioni nel centro destra

Eccolo il Pirozzi Sergio sindaco di Amatrice e del ‘fare’ che si presenta ad Atreju, la festa dei giovani della Meloni. E qui, dice «vi mando un messaggio: io sto qui da sindaco di...