Eurocup, Virtus a un bivio: serve una vittoria

0
99
Acea Virtus Roma in Francia, tra gli assenti in Eurocup Reali e D'Ercole

La Virtus Roma si gioca le ultime carte europee. Sul campo dei francesi del Gravelines Dunkerque, i ragazzi allenati da Luca Dalmonte esordiscono nel secondo turno di Eurocup con l’obiettivo dichiarato di strappare una vittoria esterna per continuare a sperare nella qualificazione per la seconda fase.

Un match certamente ostico, che arriva nel momento peggiore per l’Acea Virtus Roma. La sconfitta di coppa contro Bonn e quella subita in campionato contro la Virtus Bologna, hanno messo in mostra una Roma con evidenti problemi, che ancora è alla ricerca della propria identità.

Due sconfitte molto simili per il gruppo capitolino, che ha pagato a caro prezzo dei momenti di totale black-out di gioco che hanno permesso a Bonn e Bologna di conquistare le vittorie, una cosa che non deve in nessun modo ripetersi questa sera.

All’andata, nell’esordio europeo, i transalpini si imposero al PalaTiziano per 69-75.

Rispetto al match del PalaTiziano, per Roma mancheranno il giovane Reali e Lorenzo D’Ercole, rimasto a Roma dopo un  leggero infortunio alla spalla subito domenica scorsa nel match contro Bologna, mentre il Gravelines ha deciso di disfarsi di due giocatori del calibro di Diawara e Bokolo.

«Cominciamo il ritorno consapevoli che quella di Gravelines sarà già una gara chiave per la nostra Eurocup – commenta il coach della Virtus Luca Dalmonte prima della partenza -. All’andata siamo stati battuti meritatamente, in un momento in cui noi iniziavamo la nostra stagione».

«Questi fattori ci debbono spingere a scendere in campo e dare il massimo. Affrontiamo una squadra – conclude Dalmonte –  che nelle scorse settimane ha cambiato molto, sostituendo due pedine come Diawara e Bokolo con Hollan e Kennedy ma, pur cambiando fisionomia, è rimasta fedele al suo gioco».

(Foto Roberto Tedeschi)

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SULLA VIRTUS ROMA DIRETTAMENTE NELLA TUA EMAIL

[wpmlsubscribe list=”19″]