Virtus Roma, stiramento per Moraschini. Niente All Star Game

0
113
Basket, la Virtus Roma perde per infortunio Moraschini, salterà l'All star game. Infortunati jones e Mbakwe (tedeschi)

Lunedì nero per la Virtus Roma che oltre a dover digerire la sconfitta con il Reggio Emilia, deve far fronte allo stiramento di Riccardo Moraschini, già rimasto a riposo precauzionale nella gara di campionato di ieri.

IL RESPONSO – Gli esami a cui è stato sottoposto il giocatore hanno evidenziato «uno stiramento di secondo grado del muscolo ileopsoas sinistro». Il giocatore, quindi, sarà costretto a saltare il raduno della Nazionale maschile senior fino al 13 aprile ad Ancona e l’All Star Game di domenica. Difficile al momento stimare i tempi di recupero per Moraschini, ma andranno valutati bene anche i tempi di recupero di Bobby Jones (lesione di secondo grado al bicipite femorale della gamba sinistra) e Trevor Mbakwe (sindrome retto-adduttoria in fase di riacutizzazione).

LA GARA – Il Reggio Emilia rosicchia due punti all’Acea Virtus Roma (26 per gli emiliani, 30 e sesta piazza per i capitolini), che in trasferta cede 89-76 (25-18, 52-36, 63-53). Non bastano i punti di Goss (19), Baron (17), Mayo (11) e Hosley per portare a casa la vittoria. Pesanti le assenze di Jones e Mbakwe (problema muscolare accusato nel riscaldamento), e così in attesa di tornare in campo sabato 19 aprile a Sassari, la Virtus avrà un po’ di tempo per recuperare gli acciaccati, e poi fare la volata play off con altre tre gare da giocare il 27 aprile, il 4 e l’11 maggio (Pistoia, Venezia e Varese in ordine cronologico).

L’ANALISI DI DALMONTE – «Eravamo condizionati, e non dico quanto, dalle assenze – ha spiegato il coach Luca Dalmonte -. L’utilizzo limitato di Mbakwe è dovuto una problematica muscolare accusata durante il riscaldamento, per questo a metà gara abbiamo deciso di non aggravare il rischio. Difensivamente non abbiamo avuto un impatto sufficiente negli 1 contro 1, anche quando abbiamo giocato a zona».

Un attacco «troppo ad onde» e una difesa non proprio perfetta hanno aggravato una situazione non proprio rosea, ma Dalmonte non si nasconde: «Siamo in grande emergenza, lo eravamo anche prima di Siena a causa dei molti infortuni. Adesso abbiamo 4 giorni di riposo per ricaricare al meglio le energie ed essere più sani».

(Foto Tedeschi)

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SULLA VIRTUS ROMA DIRETTAMENTE NELLA TUA EMAIL

[wpmlsubscribe list=”19″]