Animalie, fantasie evocative al Palladium

0
41

 

Un’improvvisazione fortemente evocativa, al confine tra musica, danza e letteratura, nata dalla lettura del Manuale di zoologia fantastica” di Jorge Luis Borges e “I meravigliosi animali di Stranalandia” di Stefano Benni, approda sul palcoscenico del Palladium, dal 27 al 30 gennaio prossimi, nel sogno teatrale del trio di “Animalie”

Sul palco della Garbatella David Riondino, Giorgio Rossi e Gabriele Mirabassi. Il trio, orginale ed eclettico, poliedrico e multidisciplinare unirà il gusto di narrare, con la danza e ovviamente la musica. Riondino, da sempre narratore ironico e raffinato, Rossi, ideatore del nucleo originale dello spettacolo, e Mirabassi, clarinettista in grado di spaziare tra i diversi mondi del jazz, del tango, dell’universo brasiliano.

Diretto da Giorgio Gallione, lo spettacolo nasce da un’idea di Rossi, stimolato dal ricordo di una serata in cui proprio Riondino duettava con Andrea Pazienza
e le parole dell’uno si traducevano in disegni dell’altro e così via.
Si entrerà così in un percorso fantastico che trascina il pubblico in una terra popolata dagli animali più bizzarri, ma soprattutto (e da sempre) i più capaci a mostrare agli uomini i loro difetti e le loro stranezze. (5web)