Al via il CineMadeInLazio, festival del cinema laziale

0
38

Si svolgerà dal 23 al 27 febbraio nella splendida cornice del Palazzo Rospigliosi, a Zagarolo, la quinta edizione di CineMadeInLazio, il festival delle produzioni cinematografiche di ambientazione laziale.

Anche quest’anno presidente del festival sarà il maestro Ugo Gregoretti, mentre la presidenza della giuria andrà al decano della critica cinematografica Morando Morandini, che Emanuela Piovano omaggerà col documentario "Uno e Due" di sul rapporto tra il critico e la moglie Laura. Al documentario seguirà la presentazione del libro “I Morandini delle Donne” (Iacobelli Editore, 2010), in presenza di molte delle donne di cinema protagoniste del libro e del documentario "Chiacchierando con le amiche", la cui proiezione in anteprima concluderà la giornata.

Tema di questa quinta edizione sarà, infatti, il contributo dato delle donne al cinema laziale malgrado un ambiente tradizionalmente maschile. Rientra in questo contesto l’omaggio a Sofia Scandurra, aiuto e regista, sceneggiatrice, scrittrice autrice di teatro e televisione e fondatrice della Libera Università del Cinema di San Cesareo, che presenterà il suo libro autobiografico "Cinema e Ceci" (Iacobelli Editore, 2010) e il suo film, pilastro del cinema femminista, "Io Sono Mia" (1977), di cui è co-protagonista l'attrice Maria Schneider, recentemente scomparsa.

Il festival che si chiuderà domenica 27 febbraio è promosso dall’Associazione Culturale “La Fornace”, in collaborazione con l’Istituzione Palazzo Rospigliosi e con il patrocinio dell’assessorato alla cultura, lo spettacolo e lo sport della Regione Lazio, del comune di Zagarolo e della Roma-Lazio Film Commission.