Trastevere, dal 16 luglio la Festa de’ Noantri

0
29

Folclore e costume, storia e sacralità. Torna a Trastevere, dal 16 al 24 luglio, l'evento più tipico della tradizione capitolina: la Festa de’ Noantri arricchitasi, quest'anno, di diverse interessanti novità. Il fulcro della Festa sarà Piazza di Santa Maria in Trastevere, ma alcuni degli appuntamenti in programma si svolgeranno tra Piazza San Cosimato e Piazza Trilussa. Il calendario degli eventi sarà illustrato nel dettaglio mercoledì 13 luglio, alle ore 12, presso la sala del consiglio del municipio Centro Storico.

Questa festa nacque il 16 luglio 1535, giorno in cui alcuni marinai trovarono alla foce del Tevere una statua in legno di cedro della Madonna, la Vergine del Carmine (o Madonna fiumarola), considerata, da quel momento, la protettrice dei trasteverini. Questa festa cerca di mantenere vivo il significato storico-religioso della celebrazione e di rappresentare appieno lo spirito trasteverino, accogliendo negli anni eventi e appuntamenti sempre nuovi: alla commemorazione religiosa, si sono aggiunte manifestazioni culturali, spettacoli musicali e teatrali, alcuni dei quali rivolti ai bambini, parate d'auto d'epoca e anche uno spazio riservato allo sport.

La statua della Madonna fiumarola si trova attualmente nella chiesa di Sant'Agata ed esce solo una volta l'anno, il primo sabato dopo il 16 luglio, per attraversare le strade del rione sulle spalle dei cosiddetti “portatori”, per raggiungere la chiesa di San Crisogono, sua prima casa, e rimanervi per otto giorni. Poi, in coincidenza con il termine della Festa, la statua viene portata dalla confraternita da Castel S. Angelo fino a ponte Garibaldi in barca, per giungere infine nella chiesa di Santa Maria in Trastevere.