La cura “Trombonave”: MyStupidRadio

0
42

In un’epoca in cui la minima discussione può portare ad una lunga guerra diplomatica servirebbe un calmante universale, un qualcosa di originale ed incorrotto che restituisca pace e serenità a tutti. StefanoFedericouna proposta (azzardata) la fa, e non in punta di piedi. Preparare una borsa con poche cose, raggiungere il più vicino porto ed attendere il passaggio della “Trombonave”. L’interpretazione poi è libera… Il progetto MyStupidRadioè una scarica di ironia, leggerezza, distacco dai problemi della vita quotidiana per proiettarsi in un illusorio mondo migliore. Quasi da cartone animato le basi, più vicini al cantautorato nostrano, invece, i testi: “Tutto ciò che faccia ridere o sorridere influenza le mie composizioni– afferma Stefano, autore ed unico componente ufficiale dei MyStupidRadio–. Mi piacerebbe riuscire nel sogno di creare una sorta di ‘gruppo aperto’ di persone che abbiano come obiettivo produzione e promozione di musica e forme artistiche scanzonate, allegre e con poca voglia di prendersi troppo sul serio. Non nego, ovviamente, che mi piacerebbe far emergere le mie canzoni nel panorama musicale, in qualche modo”. Ad affiancare questa “one man band” ci sono anche GiovanniPaoloLiotta(arrangiatore) ed i “romamusicaebuonvino”, altro progetto di cui Stefanofa parte.

I MyStupidRadio, in vita dal 2012, hanno esordito partecipando al “Radio Rock Festivàl” di una settimana fa (iniziativa di promozione di musica emergente dell’emittente radiofonica capitolina RadioRock), ottenendo diversi consensi dal pubblico; è in preparazione, inoltre, un video promo della loro canzone “Trombonave”, uno dei brani più apprezzati dell’intera rassegna.  Niente male, come inizio: sarà “Trombo-Fenomeno”, tra qualche anno?

Marco Reda

 

Facebookpage

Facebookprofile

Trombonave