Crolla il palco del concerto di Laura Pausini: morto un operaio

0
46

Un operaio è morto e altri due sono rimasti feriti in seguito al crollo di una struttura metallica del palco del Pala Calafiore a Reggio Calabria, che stasera avrebbe dovuto ospitare il concerto di Laura Pausini.

Secondo le prime ricostruzioni, la struttura sovrastante il palco sarebbe crollata improvvisamente nella notte finendo sugli operai che in quel momento stavano lavorando all'allestimento di alcune illuminazioni. Il giovane operaio, di circa 30 anni, è morto sul colpo mentre gli altri due sono stati ricoverati. Il palco, secondo quanto si apprende, è stato sequestrato e al momento forze dell'ordine e vigili del fuoco stanno ultimando i rilievi per capire la dinamica dell'incidente.

È SUCCESSO OGGI...

Sequestro-Polizia ladispoli

Tentano di rubare una moto d’epoca: uno dei ladri scappa e lascia a piedi...

La scorsa notte i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma San Pietro hanno arrestato un 40enne romano, residente a Genazzano, con precedenti, con l’accusa di rapina impropria. L’uomo è stato sorpreso dai Carabinieri in via...

Cerveteri, bufera Marini su Zito: “Asfalta la campagna elettorale”

«La presunzione di alcuni esponenti dell’Amministrazione comunale uscente suona come uno schiaffo ai 40mila cittadini della nostra comunità, trattati come fossero già tutti con il cervello all’ammasso». Il vice sindaco asfalta la campagna elettorale e...
sedativi

Roma, gru si ribalta: operaio muore schiacciato

Un operaio di 57 anni, di origini calabresi, è morto in un infortunio avvenuto questa mattina intorno alle 11.40 nei pressi di un depuratore in via degli Alberini, a Roma. Secondo quanto accertato dai carabinieri,...

Palpeggiava e molestava le sue allieve: orrore a Roma

Quando sulle lavagne di alcune aule di un istituto scolastico del Prenestino è apparsa la scritta “pedofilo”, associata al cognome di uno dei professori, la Polizia di Stato, nel più assoluto riserbo, era già...

Mafia capitale, Buzzi e il Karaoke della corruzione

Nel corso della requisitoria del procuratore aggiunto Paolo Ielo nell'aula bunker di Rebibbia ricompare il nome dell'ex sindaco Gianni Alemanno  la cui posizione, va ricordato, è stata stralciata dal maxi-processo 'Mafia Capitale' ed è...