Gabriele Lavia, I MASNADIERI

0
15

Cambio di programma al Teatro India: al posto di "Nora alla prova da 'Casa di bambola'" con Mariangela Melato e la regia di Luca Ronconi, arrivano "I masnadieri" di Friederich Schiller firmati da Gabriele Lavia.

La potente tragedia del perverso intreccio familiare narrato nel dramma schilleriano – manifesto del ribellismo romantico e dell'impeto giovanile dello Sturm und Drang – è in scena ieri e fino al primo aprile. Schiller scrisse "I Masnadieri" a soli 21 anni, permeato dall'ideale romantico della lotta per la libertà e per l'emancipazione dal potere, insieme all'amore per il sapere e alla passione per la giustizia. Parafrasando, si potrebbe dire: Schiller nostro contemporaneo. A trent'anni dallo storico allestimento che lo vide protagonista e regista, Lavia riprende questa storia di briganti ribelli e rivoluzionari quanto mai attuale e urgente oggi. In scena Simone Toni, Francesco Bonomo, Cristina Pasino, Gianni Giuliano e Marco Grossi.

C.C.